Bajan (strumento musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bajan
Jupiter bayan accordion.JPG
Informazioni generali
Origine Russia
Invenzione inizio XX secolo
Classificazione Aerofoni a tastiera
Uso
Musica folk
Musica galante e classica
Musica contemporanea

Il bajan (in russo баян) è un tipo di fisarmonica cromatica a bottoni, sviluppata in Russia all'inizio del XX secolo; prende il suo nome da quello del bardo Boyan. La radice etimologica dello strumento si ritrova ,nonostante la distanza temporale, anche nelle forme dialettali di radice Pretuzia in cui la dicitura del comune organetto è " du bajot ( pronuncia: dù bött)*. (Scevola Dagust,"Tradizioni e sapere ";Ed. Nap.Alm)

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il bajan differisce dalle comuni fisarmoniche a bottoni in alcuni dettagli costruttivi: le ance sono più ampie e rettangolari, invece che trapezoidali e sono spesso attaccate su una piastra comune in grossi gruppi – e non a coppie – e avvitate ad essa, invece che attaccate con della cera; inoltre non sono accordate con il tremolo.

La tastiera al canto è posizionata vicino alla metà del corpo, invece che attaccata alla parte posteriore.

La fila di bassi con gli accordi di settima diminuita è spostata di modo che, rispetto al sistema di bassi Stradella, al posto dell'accordo di do si trovi quello di sol settima diminuita; in alcuni modelli è disponibile il sistema converter, grazie al quale è possibile utilizzare i bassi sciolti oltre a quelli precostituiti.

Le differenze nella costruzione interna danno al bajan un timbro distinto rispetto alla fisarmonica, specialmente per quanto riguarda i bassi che presentano un suono più potente.

Per l'estensione e la pulizia del suono, i bajan vengono spesso scelti dai virtuosi della fisarmonica che eseguono musica classica o contemporanea.

La compositrice Sofia Gubaidulina ha scritto diversi lavori per bajan (alcuni per bajan solista e altri per bajan e strumenti a corde).

Tasti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cherkasky, L. Ukrainski narodni muzychni instrumenty. Tekhnika, Kyiv, Ukraine, 2003. ISBN 966-575-111-5

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica