Aurora (giorno)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aurora ad Aquisgrana (Germania)

L'aurora è l'intervallo di tempo che segue la notte fonda e che precede il sorgere del sole, nonché l'aspetto che il cielo orientale ha in quel periodo di tempo[1]. Per similitudine cromatica, esiste anche il fenomeno dell'aurora polare, che tuttavia ha origini del tutto differenti.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Vista panoramica dell'aurora a Higuerote (Venezuela)

La luce dell'aurora è di colore inizialmente lilla-lavanda, poi tende al pesca-arancio. La luminosità deriva dalla rifrazione dei raggi solari: infatti i raggi, che possiamo considerare paralleli, nell'aurora debbono attraversare strati più profondi dell'atmosfera.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ aurora in Treccani.it - Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Alba a Taritari (Nueva Esparta, Venezuela) Parti del giorno Tramonto a Knysna (Capo Occidentale, Sudafrica)

NotteAuroraAlbaMattinoMezzogiornoPomeriggioTramontoCrepuscoloSeraMezzanotte