Augusto Magli (scultore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Augusto Magli (La Spezia, 1890La Spezia, 1962) è stato uno scultore e pittore italiano.

Formatosi alla scuola di Del Santo, è stato un raffinato scultore dai modi influenzati dalla Secessione viennese.
Ha lavorato in prevalenza Liguria, in Lunigiana e soprattutto nella città della Spezia dove per gli artefici della crescente edilizia locale, gli architetti Oliva, Bacigalupi, Bibbiani, Guidugli, Panconi, ha eseguito le decorazioni scultoree per i loro edifici.

Sue in particolare sono le statue che alla Spezia decorano la fronte e gli interni del Teatro Civico, del Teatro Trianon, del Palazzo del Governo, di Villa Marmori, del Palazzo del ghiaccio.
Ha anche collaborato alla innovativa rivista furturista L'Eroica.

Espose raramente alle rassegne nazionali di scultura, ad eccezione di quella Sindacale del 1934 e alla Rassegna degli artisti liguri in Argentina nel 1949.

Negli anni Quaranta si trova a vivere una crisi nei confronti della scultura che lo farà rivolgere stabilmente al disegno e alla pittura e che espose più volte alle Quadriennali romane, alla Rassegna nazionale di Arte Sacra di Bergamo, ai Premi del Golfo (del 1951 e del 1953).

È stato anche professore onorario all'Accademia di Belle Arti di Carrara.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Comanducci, Dizionario Universale degli Artisti.
  • F.Mismas, Augusto Magli: uno scultore per la nuova Spezia (1890-1962), ed. Giacché, La Spezia, 2016

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2560149719133211130007 · LCCN (ENno2017073606 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017073606