Atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade - 200 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Atletica leggera
200 metri piani femminili
Los Angeles 1984
Informazioni generali
Luogo «Memorial Coliseum» di Los Angeles
Periodo 8-9 agosto 1984
Partecipanti 37
Podio
Medaglia d'oro Valerie Brisco-Hooks Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Florence Griffith Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Merlene Ottey Giamaica Giamaica
Edizione precedente e successiva
Mosca 1980 Seul 1988
Atletica leggera ai
Giochi di Los Angeles 1984
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 200 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 8-9 agosto 1984 al «Memorial Coliseum» di Los Angeles.

Atlete assenti a causa del boicottaggio[modifica | modifica sorgente]

Primatista e camp.ssa mondiale 1983 21"71 Germania Est Marita Koch
Seconda al mondo nel 1984 3 giugno 21"74 Germania Est Marlies Göhr
Campionessa olimpica uscente
e Terza al mondo nel 1984
1980
21 luglio
22"03
21"85
Germania Est Bärbel Wöckel

La gara[modifica | modifica sorgente]

Mancando le "valchirie" della Germania Est, ne approfittano le atlete di casa. I Trials sono stati vinti da Valerie Brisco, sposata Hooks, su Florence Griffith. Le uniche che possono impensierire le americane sono le giamaicane, Merlene Ottey (che ha già vinto il bronzo sui 100 metri) e Grace Jackson.
Il regolamento non prevede ripescaggi nei Quarti. La britannica Whittaker viene esclusa dalle semifinali nonostante un buon 22"98. In semifinale Florence Griffith batte la Ottey mentre la Brisco tiene a distanza la Jackson.
In finale Valerie Brisco-Hooks si scatena e taglia li traguardo in 21"81, record nazionale e nuovo primato olimpico. Non poteva fare di meglio. Al secondo posto, staccata di oltre due decimi, giunge la Griffith. Sul gradino più basso del podio ancora la Ottey.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Turni eliminatori[modifica | modifica sorgente]

6 Batterie 8 agosto 37 partenti Si qualificano le prime 5
+ i 2 migliori tempi.
4 Quarti di finale 8 agosto 7 + 8 + 7 + 8 Si qualificano le prime 4.
2 Semifinali 9 agosto 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 9 agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica sorgente]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Valerie Brisco-Hooks 21”81 Record olimpico Record nazionale
Silver medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Florence Griffith 22”04
Bronze medal.svg Giamaica Giamaica Merlene Ottey 22”09