Artibeus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Artibeus
Artibeus sp. Tortuguero National Park crop.jpg
Artibeus sp.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Phyllostomidae
Sottofamiglia Stenodermatinae
Genere Artibeus
Leach, 1821
Sinonimi

Arctibeus, Artibaeus, Artibius, Artobius, Medateus, Pteroderma

Specie

Vedi testo

Artibeus (Leach, 1821) è un genere di pipistrelli della famiglia dei Fillostomidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Artibeus appartengono pipistrelli di piccole e medie dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 43 e 104 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 34 e 78 mm e un peso fino a 73 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta una scatola cranica ampia e leggermente elevata, un rostro basso e corto e le arcate zigomatiche estese. Il palato è moderatamente largo. Gli incisivi superiori sono piccoli, disposti in una fila continua tra i canini. Gli incisivi inferiori sono più piccoli di quelli superiori. I premolari superiori dispongono di una grossa cuspide triangolare.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

2-3 2 1 2 2 1 2 2-3
2-3 2 1 2 2 1 2 2-3
Totale: 28, 30, 32
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il colore del corpo varia dal grigio al nerastro. Sono presenti delle strisce sui lati del muso, caratteristiche della sottofamiglia. Il muso è corto e largo, la foglia nasale è corta, larga e lanceolata, con la porzione inferiore che può essere saldata al labbro superiore. Gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono corte, separate ed appuntite. È privo di coda, mentre l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori, con il margine libero spesso frangiato e a forma di V o di U rovesciate. Il calcar è ridotto ma presente.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso in America Centrale e meridionale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 18 specie.[2]

  • Sottogenere Koopmania - Privi del processo para-occipitale.
Artibeus concolor
  • Il processo para-occipitale è presente.
    • Sottogenere Dermanura - Taglia piccola.
Artibeus anderseni
Artibeus aztecus
Artibeus cinereus
Artibeus glaucus
Artibeus gnomus
Artibeus incomitatus
Artibeus phaeotis
Artibeus toltecus
Artibeus watsoni
    • Sottogenere Artibeus - Taglia grande.
Artibeus amplus
Artibeus fimbriatus
Artibeus fraterculus
Artibeus hirsutus
Artibeus inopinatus
Artibeus jamaicensis
Artibeus lituratus
Artibeus obscurus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Artibeus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi