Arcieparchia di Prešov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcieparchia di Prešov
Archieparchia Prešoviensis
Chiesa greco-cattolica slovacca
Prešov5.JPG
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Diocesi suffraganee
Bratislava, Košice
Arcieparca metropolita Ján Babjak, S.J.
Ausiliari Milan Lach, S.J.
Sacerdoti 269 di cui 247 secolari e 22 regolari
459 battezzati per sacerdote
Religiosi 25 uomini, 98 donne
Diaconi 1 permanenti
Battezzati 123.700
Parrocchie 164
Erezione 22 settembre 1818
Rito bizantino
Indirizzo ul. Hlavná 1, post. schránka 135, 081-35 Prešov, Slovenská Republika
Sito web www.grkatpo.sk
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica in Slovacchia

L'arcieparchia di Prešov (in latino: Archieparchia Prešoviensis) è una sede metropolitana della Chiesa greco-cattolica slovacca. Nel 2012 contava 123.700 battezzati. È attualmente retta dall'arcieparca Ján Babjak, S.J.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia comprende la regione di Prešov.

Sede arcieparchiale è la città di Prešov, dove si trova la cattedrale di San Giovanni Battista.

Il territorio è suddiviso in 164 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia di Prešov è stata eretta il 22 settembre 1818 con la bolla Relata semper di papa Pio VII, ricavandone il territorio dall'eparchia di Mukačeve. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Strigonio (oggi arcidiocesi di Strigonio-Budapest)

Pure avendo molte somiglianze con la Chiesa greco-cattolica rutena, l'eparchia di Prešov è divenuta il centro principale di una propria chiesa sui iuris, la Chiesa greco-cattolica slovacca.

L'8 giugno 1912 cedette le parrocchie di lingua ungherese a vantaggio dell'erezione dell'eparchia di Hajdúdorog.

Il 2 settembre 1937 per effetto della bolla Ad ecclesiastici di papa Pio XI divenne una diocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede.

Durante il comunismo, la Chiesa greco-cattolica fu duramente perseguitata e infine proibita, secondo un preciso disegno volto a ridurre le differenze religiose e a farne confluire i fedeli, legati al rito bizantino, nella Chiesa ortodossa. Il vescovo Pavel Peter Gojdič venne incarcerato e morì durante la detenzione. È stato beatificato nel 2001.

La Chiesa greco-cattolica slovacca fu nuovamente riconosciuta dal governo dopo il 1968.

Il 18 gennaio 1996 e il 27 gennaio 1997 l'eparchia ha ceduto porzioni del suo territorio a favore dell'erezione rispettivamente dell'esarcato apostolico della Repubblica Ceca e all'esarcato apostolico di Košice.

Il 30 gennaio 2008 ha ceduto parte del suo territorio a vantaggio dell'erezione dell'eparchia di Bratislava e nel contempo è stata elevata ad arcieparchia metropolitana con la bolla Spiritali emolumento di papa Benedetto XVI.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Gregor Tarkovič † (26 settembre 1818 - 16 gennaio 1841 deceduto)
  • Jozef Gaganec † (2 agosto 1842 - 22 dicembre 1875 deceduto)
  • Mikuláš Tóth † (3 aprile 1876 - 21 maggio 1882 deceduto)
  • Ján Vályi † (11 ottobre 1882 - 19 novembre 1911 deceduto)
  • Stefan Novák † (1913 - 1º ottobre 1918 ritirato)
    • Sede vacante (1918-1926)
  • Beato Pavel Peter Gojdič, O.S.B.M. † (14 settembre 1926 - 17 luglio 1960 deceduto)
    • Sede vacante (1960-1969)
  • Ján Hirka † (2 aprile 1969 - 11 dicembre 2002 ritirato)
  • Ján Babjak, S.J., dall'11 dicembre 2002

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia al termine dell'anno 2012 contava 123.700 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 320.969 12.337.684 2,6 341 311 30 941 43 39 241
1970 350.000 14.000.000 2,5 201
1980 350.000  ?  ? 235 217 18 1.489 27 78 200
1990 361.992  ?  ? 214 194 20 1.691 28 76 201
1999 118.740  ?  ? 251 230 21 473 25 69 179
2000 175.000  ?  ? 247 227 20 708 1 33 104 199
2001 175.000  ?  ? 263 241 22 665 1 41 76 200
2002 135.829  ?  ? 249 227 22 545 1 40 85 201
2003 136.279  ?  ? 251 232 19 542 1 37 86 201
2004 136.593  ?  ? 243 221 22 562 24 80 201
2009 137.500  ?  ? 249 232 17 552 1 21 76 161
2012 123.700  ?  ? 269 247 22 459 1 25 98 164

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi