Archip Ivanovič Kuindži

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Archip Ivanovič Kuindži

Archip Ivanovič Kuindži (in russo: Архип Иванович Куинджи?; Mariupol', 27 gennaio 1842San Pietroburgo, 24 luglio 1910) è stato un pittore russo, specializzato in soggetti paesaggistici.

Dal 1860 al 1865 lavorò nello studio fotografico di Simeon Isakovich a Taganrog, per poi lasciare la città e trasferirsi a San Pietroburgo, dove iniziò a studiare pittura, sia in modo indipendente che, dal 1868, presso l'Accademia delle arti di San Pietroburgo (dal 1868; membro a pieno titolo dal 1893). Fece parte dei Peredvizhniki, un gruppo di artisti russi realisti in contrasto con le restrizioni accademiche, che diede vita alla "Compagnia delle esposizioni di arte itinerante".

Nel 1872 Kuindži lasciò l'Accademia e lavorò come libero professionista. Nel 1874 il suo dipinto La neve ricevette la medaglia di bronzo all'International Art Exhibition di Londra.

Nel Museo d'arte Archip Kuindži si trovavano tre opere originali di Archip Kuindži, oltre a copie delle sue opere.[1] Le opere originali nel Museo d'arte Archip Kuindži erano tre dipinti di Kuindži: Tramonto rosso, Autunno - Crimea ed Monte Elbrus. Nel marzo 2022 il Kuindzhi Art Museum è stato distrutto durante l'invasione russa.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN75218462 · ISNI (EN0000 0000 6693 4253 · Europeana agent/base/67513 · ULAN (EN500003860 · LCCN (ENn82276336 · GND (DE119482290 · J9U (ENHE987007302132305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n82276336