Arbon (Svizzera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arbon
città
Arbon – Stemma
Arbon – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoArbon
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°31′00″N 9°26′00″E / 47.516667°N 9.433333°E47.516667; 9.433333 (Arbon)Coordinate: 47°31′00″N 9°26′00″E / 47.516667°N 9.433333°E47.516667; 9.433333 (Arbon)
Altitudine402 m s.l.m.
Superficie5,9 km²
Abitanti14 340 (31/12/2016)
Densità2 430,51 ab./km²
FrazioniFeilen, Frasnacht, Kratzern, Speiserslehn, Stachen, Steineloh
Comuni confinantiBerg (SG), Egnach, Eriskirch (DE-BY), Friedrichshafen (DE-BY), Kressbronn am Bodensee (DE-BY), Langenargen (DE-BY), Roggwil, Steinach (SG)
Altre informazioni
Cod. postale9320
Prefisso071
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4401
TargaTG
Nome abitantiarboner
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Arbon
Arbon
Arbon – Mappa
Sito istituzionale

Arbon (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 14.340 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Arbon del quale è capoluogo; ha lo status città.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Arbon si affaccia sul lago di Costanza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dal nome della città deriva quello della cultura di Arbon, una cultura dell'antica età del bronzo (1800-1600 a.C. circa) che occupava parte della Germania meridionale e della Svizzera.

Nel 1998 ha inglobato il comune soppresso di Frasnacht[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Arbon è stato Munizipalgemeinde fino al 1998, quando è divenuto Gemeinde[1]. Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Hansjörg Brem, Kurt Buenzli, Albin Hasenfratz, Arbon, in Dizionario storico della Svizzera, 20 ottobre 2010. URL consultato il 10 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN136086140 · LCCN (ENn83318461 · GND (DE4085883-2
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera