Arabia (James Joyce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arabia
Titolo originaleAraby
AutoreJames Joyce
1ª ed. originale1914
Genereracconto
Lingua originale inglese
SerieGente di Dublino
Preceduto daUn incontro
Seguito daEveline

Arabia (titolo originale: Araby) è un racconto breve scritto da James Joyce e pubblicato nel 1914. È il terzo racconto della collezione intitolata Gente di Dublino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista del racconto è un ragazzo che narra in prima persona. Egli è segretamente innamorato della sorella del suo migliore amico e vicino di casa, ma fino adesso non ha mai avuto occasione di parlarle, nonostante continui a seguirla e a pensare a lei. Un giorno ha occasione di poter dialogare con lei a proposito di un bazar chiamato "Araby" a cui lei non può recarsi perché impegnata in un ritiro spirituale. Il narratore allora le promette che ci andrà lui e le porterà qualcosa. Per colpa della dimenticanza dello zio, il ragazzo arriverà tardi al bazar e troverà la maggior parte dei banchi chiusi, eccetto per uno a cui sono rimasti alcuni vasi di porcellana. Non potendo perciò acquistare più niente, fa un mesto rientro a casa adirato e angosciato.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura