Una madre (James Joyce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una madre
Titolo originaleA Mother
AutoreJames Joyce
1ª ed. originale1914
Genereracconto
Lingua originaleinglese
SerieGente di Dublino
Preceduto daIl giorno dell'edera
Seguito daLa grazia

Una madre (A Mother) è un racconto breve scritto da James Joyce e pubblicato nel 1914. È il tredicesimo racconto della collezione intitolata Gente di Dublino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La signora Kearney è una donna di buona famiglia, educata in un collegio esclusivo, dalle maniere altezzose; ha preteso che le sue figlie ricevessero la sua stessa educazione, e quando il nome di Kathleen, la sua figlia maggiore, inizia a diffondersi nell'ambiente musicale, si preoccupa di curare i suoi interessi e di proteggere i suoi diritti. Una grande occasione si presenta a Kathleen quando ha l'opportunità di partecipare ad una serie di concerti. La madre, però, ritarda la sua entrata in scena perché vuole che prima la figlia sia pagata; quando le danno solo metà del compenso pattuito, e le promettono che riceverà il resto del compenso la settimana successiva, la signora Kearney inizia a sbraitare e, minacciando gli organizzatori, torna a casa con la figlia, pregiudicandole così la promettente carriera.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]