Aquile d'attacco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aquile d'attacco
Titolo originaleIron Eagle II
Paese di produzioneCanada, Israele
Anno1988
Durata105 min
Generebellico
RegiaSidney J. Furie
SceneggiaturaKevin Elders
Interpreti e personaggi

Aquile d'attacco (Iron Eagle II) è un film di Sidney J. Furie del 1988.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Guerra fredda. Due aerei USA entrano in territorio sovietico e uno viene colpito, poco dopo il pilota superstite viene scelto per una missione congiunta con piloti sovietici per colpire un sito di una nazione nemica (la nazione non è specificata ma sicuramente è vicina a Israele) dove è in corso la costruzione di un missile atomico. Il protagonista scopre che un pilota russo è uno degli uomini che hanno abbattuto il suo amico e collega e lo aggredisce. Grazie a questo e ad altri problemi la missione rischia di fallire e i due governi (USA e URSS) decidono di colpire il sito con bombe atomiche. Disobbedendo agli ordini i membri della missione (americani e sovietici) decidono di colpire il sito per evitare una tragedia atomica che colpirebbe la popolazione locale.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Gli aerei russi che combattono insieme agli F-16 americani, non sono dei veri MiG, ma una versione opportunamente modificata del caccia biposto della McDonnel Douglas F-4 Phantom II, in quanto non è mai stata realizzata una versione monoposto del suddetto cacciabombardiere.

Inoltre, la strategia d'attacco del team di piloti ricorda molto da vicino quella dei ribelli che in Guerre Stellari devono distruggere la Morte Nera; i piloti dei jet, infatti, devono infilarsi in un canyon (come i piloti degli x-wing dovevano procedere lungo un canale artificiale) per poi colpire un bersaglio estremamente piccolo (la luce di scarico nella stazione delle truppe imperiali, nel film di Lucas).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema