Anton Nuck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonius Nuck van Leiden (Harderwijk, 1650Leida, 5 agosto 1692) è stato un medico e anatomista olandese.

Studiò a Leida dove ricevette il dottorato nel febbraio del 1677, con una tesi sul diabete. Ha continuato a praticare in Delft. Nel 1683 è stato chiamato a L'Aia per insegnare anatomia al Collegium anatomicum chirurgicum. Tornò poi a Leida dove ottenne una cattedra di medicina e anatomia. La sua fama attirò molti studiosi nella cittadella.

Era conosciuto anche come oculista, otorino, dentista. Importanti i suoi studi sui linfatici e le ghiandole salivari, di cui fu pioniere: inventò infatti la prima scialografia, sia introducendo un mezzo di "contrasto" nei dotti salivari, sia nei vasi sanguigni, come tentò Frederik Ruysch (1638-1731).

Studiò anche la genesi dell'umor acqueo. Il suo nome attualmente è legato al dotto di Nuck e alle sue patologie.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Illustrazione alla recensione della Sialografia pubblicata sugli Acta Eruditorum del 1690
  • De ductu salivali novo, saliva, ductibus oculorum aquosis, et humore oculi aquaeo. Lugduni Batavorum, P. vander Aa, 1685, 1686.
  • Sialographia et ductum aquosorum anatome nova. Leida 1690, 1695, 1723. Contiene disegni dello stesso Nuck.
  • Defensio ductuum aquosorum nec non fons salivalis novus, hactenus, non descriptis. Leida, 1691, 1695.
  • Adenographia curiosa et uteri foeminei anatome nova. Lugduni Batavorum (Leida), apud Jordanum Luchtmans, 1691, 1692, 1696, 1722.
  • Sialographia, et ductum aquosorum anatome nova. Leida 1722.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42776336 · ISNI: (EN0000 0000 7139 6859 · LCCN: (ENno2008187585 · GND: (DE124627919 · CERL: cnp00986792