Anselmo Marabini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anselmo Marabini
Anselmo Marabini.jpg

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XXV e XXVI

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano, Partito Comunista d'Italia

Anselmo Marabini (Imola, 16 ottobre 1865Imola, 9 ottobre 1948) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Aderì alla sezione italiana della Prima Internazionale e fu tra i fondatori del Partito Socialista Italiano al Congresso di Genova del 1892. Eletto alla Camera nel 1919, al XVII Congresso del PSI partecipò alla scissione della frazione comunista e alla successiva fondazione del PCd'I.

Rieletto alle elezioni del 1921, fu costretto all'esilio dal fascismo, per rientrare in Italia nel 1945.

Il figlio, Andrea, fu eletto nelle file del Partito Comunista Italiano alla Camera dei deputati e successivamente al Senato, nelle prime tre legislature della Repubblica.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ anpi, Andrea Marabini, su anpi.it. URL consultato il 26 marzo 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Anselmo Marabini, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84685949 · ISNI (EN0000 0000 5884 5293 · SBN IT\ICCU\RAVV\022977 · WorldCat Identities (EN84685949