Angelo Casciello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Angelo Casciello (Scafati, 9 settembre 1957) è uno scultore e pittore italiano.

Vive e opera a Scafati.

Angelo Casciello

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha conseguito il diploma di maturità d'arte applicata presso l'Istituto Statale d'Arte di Torre del Greco ( Napoli), dove ha avuto fra gli altri, quale docente, il maestro Renato Barisani, il diploma al corso di specializzazione per la Tutela dei Beni Culturali, presso l'Università degli Studi di Salerno, Salerno. Si è diplomato in Pittura all' Accademia di Belle Arti di Napoli, allievo del pittore Domenico Spinosa, ha seguito inoltre un corso di scultura diretto dallo scultore Arnaldo Pomodoro.

Il suo esordio nel mondo dell'arte risale al 1977. Nel 1979 tiene una mostra personale alla Galleria Lucio Amelio a Napoli nell' ambito della Rassegna della Nuova Creatività nel Mezzogiorno. Ha operato in Francia e Spagna negli anni '80.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato all'Esposizione Internazionale d'Arte la Biennale di Venezia negli anni 1986, 2006 e 2011, all' XI Esposizione Nazionale Quadriennale d'Arte di Roma nel 1986, nel 1987 partecipa alla mostra Tendenze dell'Arte Italiana negli anni'90, alla Galleria d'Arte Moderna di Zagabria, alla Biennale del Sud, Accademia di Belle Arti di Napoli e alla XXVI Biennale di Gravure a Lubiana. Nel 1988 viene invitato alle mostre: Ucronos, 29 artistes européen a Metz, Musée d'Art et d'histoire Cave Sanit, Metz, Ucronia, 13 artisti italiani, Kunstverein, Ludwishafen am Rheim Ev. Trasport, Ville Charité, Marseille. Nel 1989 partecipa alla mostra Saturno al Museo Pablo Gargallo di Saragozza. Nel 1995 partecipa alla Biennale Internazionale del Bronzetto Piccola Scultura, Palazzo della Ragione, Padova, nel 1998 all'XI Biennale Internazionale di Scultura Città di Carrara a Carrara, nel 2005 all'esposizione La Scultura Italiana del XX secolo, Fondazione A. Pomodoro, Milano.

Angelo Casciello, L'altare delle offese, 1996

Ha partecipato a vari premi tra cui il Premio Michetti a Francavilla a Mare negli anni 1979, 1986, 2010, al Premio Marche. Biennale d'arte contemporanea di Ancona negli anni 1990, 1996, 1999, al Premio Termoli a Termoli negli anni 1985, 1991, al Premio Suzzara a Suzzara negli anni 1992,1993,1999. Ha partecipato dal 1988 al 2010 a nove edizioni della Biennale d'Arte Sacra, presso Il Museo Stauros d'Arte Sacra Contemporanea, Isola del Gran Sasso. Inoltre i suoi lavori sono stati esposti in mostre tenute in Belgio, Cina, Francia, Germania, Italia, Iugoslavia, Kenja, Spagna, Svezia, Svizzera, Stati Uniti.

Ha tenuto mostre antologiche all' Istituto Francese Grenoble di Napoli nel 1987, a San Pietro in Atrio In occasione di Contemporanea Como3 a Como nel 1997, al Museo Stauros d'Arte Sacra Contemporanea di Isola del Gran Sasso nel 2001, al Palazzo Galeotti di Macerata nel 2002, al Castel dell'Ovo di Napoli nel 2003, negli Appartamenti Storici nella Reggia di Caserta nel 2007, al FRAC. Fondo Regionale d'Arte Contemporanea, Baronissi nel 2010, nel Real Polverificio Borbonico / Centro per la Cultura e le Arti, Scafati dal mese di novembre del 2010 al mese di ottobre del 2011.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere pubbliche[modifica | modifica wikitesto]

Angelo Casciello, Nuova Cappella Santa Maria di Realvalle, 1990

Nel 2005 viene incaricato dalla Regione Campania, nell' ambito della riqualificazione delle linee della Metropolitana, di realizzare un intervento scultoreo, pittorico, decorativo per la stazione di Mugnano della MetroCampania NordEst, progettata dall'architetto Riccardo Freda, terminata nel 2009.

MetroCampania, stazione di Mugnano

Tra le altre opere pubbliche si ricordano:

  • 1990 - La nuova cappella di Santa Maria di Realvalle, Convento Suore Francescane Alcantarine, presso l'Abbazia Santa Maria di Realvalle a San Pietro di Scafati (Sa)
  • 1999 - Il Ciclope, giardino dell'Hotel Emilia, Parco del Conero – Ancona
  • 1999 - Un fiore per Puglianello / Monumento ai caduti delle due guerre del XX secolo, Comune di Puglianello (Bn)
  • 2002 - Il tempio delle libellule, Città di Pinerolo (To)
  • 2003 - Il pettine di Poppea a Sieti - Comune di Giffoni sei Casali (Sa)
  • 2004 - Il Solitario, omaggio a San Menna, Comune di Vitulano (Bn)
  • 2007 - Il luogo della purificazione – fontana scultura, Casa d'accoglienza Suore Benedettine di Montevergine, Santa Maria di Castellabate (Sa)
  • 2010/2011 - Dipinge il Cine Teatro Minerva di Boscoreale (Na)
Cine-Teatro-Auditorium Parmenide, Paolo Portoghesi e Vittorio Gigliotti, porte di Angelo Casciello, Ascea Marina, Ascea

Installazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1986 - La Verità, opera realizzata insieme al fotografo S. Wolf e alla pittrice A. Santolini, Civitella D'Agliano (Vt)
  • 1988 - Il luogo del Minotauro, Palazzo del C & A , Marsiglia
    Angelo Casciello, Apparizioni Regali, 2007
  • 1989 - Africa, African Dream Village, Malindi / Kenya
  • 1990 - Le Stanze Sognate, Abbazia Cistercense di Santa Maria di Realvalle, San Pietro di Scafati (Sa)
  • 2007 - Apparizioni Regali, Appartamenti Storici , Palazzo Reale, Caserta

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1980 - Segnalato / Catalogo Nazionale per la Scultura, n.4, Bolaffi Editore, Torino
  • 1984 - Segnalato / Catalogo dell'Arte Moderna Italiana, n.20, Edizioni G. Mondadori, Milano
  • 1986/1987 - Segnalato / Catalogo dell'Arte Moderna Italiana, n.22, Edizioni G. Mondadori, Milano
  • 1990 - Vince il Premio Alburni, S. Angelo a Fasanella
  • 1990 - 1991 - 1992 - Segnalato come uno dei migliori artisti dell'anno dalla rivista “Arte”, G. Mondadori, Milano
  • 1993 - Vince il XXXIII Premio Suzzara, Suzzara
  • 1998 - Vince il Premio La Ginestra d'Oro, Parco del Conero, Ancona
  • 1999 - Segnalato come uno dei migliori 100 artisti degli ultimi 40 anni, dalla rivista “ Flash Art", n. 215, G. Politi Editore, Milano
  • 1999 - Segnalato come uno de “I magnifici 5 del 1998 – inchiesta tra 16 critici italiani”. Il Giornale dell'Arte, n.147. Edizioni U. Allemandi, Torino
  • 2001 - Vince il Concorso Europeo per la realizzazione di due grandi bassorilievi da collocare nell'Arengario del Nuovo Palazzo di Giustizia, Napoli
  • 2002 - Vince il III Premio Internazionale di Scultura Regione Piemonte, Torino
  • 2002 - Vince il Premio Scipione / all'attività, Macerata
  • 2006 - Vince il Concorso Nazionale – Promosso dalla Fondazione Alario per Elea – Velia - per la realizzazione di tre porte per l'Auditorium Parmenide, Ascea Marina
  • 2006 - In occasione del IV Convegno Ecclesiale Nazionale a Verona gli è stato reso omaggio con una mostra personale, dove è stata esposta la Via Crucis realizzata dall'Artista per il Museo Stauros d'Arte Sacra Contemporanea di Isola del Gran Sasso
  • 2007 - La C.E.I. lo invita a illustrare alcune tavole per il Nuovo Lezionario.
  • 2009 - Papa Benedetto XVI lo nomina Accademico del Pantheon, Roma.
  • 2010 - Vince il 61 Premio Michetti, Francavilla a Mare

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Crispolti, Tendenze dell'Arte Contemporanea, in Ulisse. Enciclopedia della ricerca e della scoperta, supplemento 1, Editori Riuniti, Roma, 1986
  • Jean Digne, Enrico Crispolti, Gérard – Georges Lemaire, Annette Malochet, Filiberto Menna, Massimo Bignardi, “Angelo Casciello - 1976 / 1987”, ed. Mazzotta, Milano, 1987
  • Paolo Balmas, Roma arte oggi, prefazione di Filiberto Menna, Giancarlo Politi Editore, Milano,1988
  • Enrico Crispolti, Mauro Pratesi, L'arte del disegno nel Novecento italiano, Laterza, Bari / Roma, 1990
  • Vittorio Sgarbi (a cura di), La scultura del Novecento in Italia, in Enciclopedia Universale dell'Arte, Mondadori editore, Milano, 1990
  • AA.VV., Disegno italiano del Novecento, Edizioni Electa, Milano, 1993
  • Massimo Bignardi, Napoli e il Meridione, in la “ Pittura in Italia. Novecento/2, II vol. Edizioni Electa, Milano, 1993
  • Enrico Crispolti, La Pittura in Italia – Novecento 3, Le ultime ricerche. Edizioni Electa Milano, 1994
  • Carlo Chenis, L'arte per il culto nel contesto post conciliare, I lo spazio, Ed. Stauros, Isola del Gran Sasso/Teramo, 1994
  • Angela Tecce, Modernità e tradizione nell'arte del XX secolo in Campania, in Storia e civiltà della Campania. Il Novecento, Electa Napoli, Napoli, 1996
  • Enrico Crispolti, Angelo Casciello. Sculture, ContemporaneaComo3, Como, 1997
  • Massimo Bignardi, Vincenzo Trione, Gillo Dorfles, Gèrard - Georges Lemaire, Enrico Crispolti, “Angelo Casciello. Opere recenti”, ed. Artemide, Roma, 1998
  • Vincenzo Trione, “Angelo Casciello”, ed. Artemide, Roma, 1998
  • Gillo Dorfles, Ultime tendenze nell'arte oggi, 16 edizione aggiornata, Feltrinelli, Milano, 1999
  • Flaminio Gualdoni, Arte in Italia 1943/1999, Ed. Neri Pozza, Vicenza,2000
  • Carlo Chenis, Adriano Di Bonaventura, Liberato Sicignano, “Angelo Casciello - Visioni del Sacro. Opere 1973 / 2001”, ed. Stauros, San Gabriele (TE), 2001
  • AA.VV., Segni del Novecento architettura e arti per la liturgia in Italia , Edizioni Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici - Conferenza Episcopale italiana, Roma, 2001
  • Angelo Trimarco, Napoli. Napoli un racconto d'arte 1954/2000, Editori Riuniti, Roma, 2002
  • Enrico Crispolti, Paolo Campiglio, “Angelo Casciello”, ed. Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, (MI), 2002
  • Vitaliano Corbi, Quale Avanguardia? L'arte a Napoli nella seconda metà del Novecento, Paparo Edizioni, Napoli, 2002
  • Enrico Crispolti, Martina Corgnati, Gillo Dorfles, Massimo Bignardi, “Angelo Casciello. Percorsi 1973/2001”,ed. Stauros, San Gabriele (TE), 2003
  • Claudio Spadoni, Arte e artisti nel mondo della ceramica, Andromeda Editrice, Colledara (Te), 2003
  • Marco Meneguzzo (a cura di), La Scultura italiana del XX secolo, Edizioni Skira, Milano/Ginevra, 2005
  • Claudio Spadoni, “Angelo Casciello. Disegni, pitture, sculture 1997/2007”, ed. Arteteka, Casalecchio di Reno (BO), 2007
  • Enrico Crispolti (a cura di), Inchiesta sull'arte, quattro domande a cinque generazioni di artisti italiani, Edizioni Electa, Milano, 2008
  • Vincenzo Trione (a cura di), Resistenze – momenti dell'arte contemporanea a Napoli, Tullio Pironti Editore, Napoli, 2009
  • Massimo Bignardi, “ Angelo Casciello. Le Giornate Disegnate”, Plectica Editrice s.a.s., Salerno, 2010
  • Massimo Bignardi, Giuseppe Zampino, Concetta Restaino, “Angelo Casciello. Spazi del mio gesto”, Paparo Edizioni, Napoli, 2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]