Andy McCluskey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andy McCluskey
Fotografia di Andy McCluskey
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere New wave
New romantic
Synth pop
Rock elettronico
Post-punk
Pop rock
Periodo di attività 1978 – in attività
Strumento Voce
Basso
Tastiere
Gruppo attuale Orchestral Manoeuvres in the Dark (OMD)
Gruppi precedenti The Id
Gruppi e artisti correlati Atomic Kitten, The Genie Queen
Sito web

George Andrew McCluskey, meglio noto come Andy McCluskey (Heswall, 24 giugno 1959), è un cantante, bassista, compositore e musicista britannico, frontman del gruppo dei Orchestral Manoeuvres in the Dark (OMD).

Nel 1978 ha fondato insieme a Paul Humphreys il gruppo Orchestral Manoeuvres in the Dark (OMD)[1]. Dopo aver suonato i vari gruppi con nomi bizzarri quali Hitlerz Underpantz, Dalek I Love You e The Id, i due amici di gioventù formano gli Orchestral Manoeuvres in the Dark e continuano a collaborare fino allo scioglimento del gruppo nel 1988. Il gruppo ha numerosi successi all'inizio degli anni ottanta con brani quali Enola Gay, Souvenir, Maid of Orleans e So In Love.[2]

McCluskey continua a scrivere e registrare sotto il nome del gruppo fino al 1996. Nel 2003 Humphreys sì aggrega di nuovo a McCluskey per una serie di concerti reunion e nel 2010 pubblicano l'album History of Modern di nuovo sotto il nome di Orchestral Manoeuvres in the Dark (OMD)[3].

Nel 1998 McCluskey forma il gruppo vocale femminile Atomic Kitten per il quale e scrive canzoni fa da produttore, fra le quali Whole Again che raggiunge il numero uno nelle classifiche inglesi nel 2001[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ondarock.it http://www.ondarock.it/popmuzik/omd.htm
  2. ^ Chart Stats (1) http://archive.is/20120729084927/http://www.chartstats.com/artistinfo.php?id=3256
  3. ^ repubblica.it http://assante.blogautore.repubblica.it/2010/09/22/tornano-gli-omd-e-noi-li-abbiamo-incontrati/
  4. ^ Chart Stats (2) http://www.chartstats.com/songinfo.php?id=28814

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN64208812 · ISNI: (EN0000 0001 1446 2490 · GND: (DE135336643 · BNF: (FRcb140509723 (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie