Andrea Ferretto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Andrea Ferretto (Barbarano Vicentino, 31 ottobre 1864Barbarano Vicentino, 14 ottobre 1942) è stato un musicista e inventore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea Ferretto fu allievo del conservatorio B. Marcello di Venezia, alla scuola di Reginaldo Grazzini. Nel 1893 seguì il maestro nel passaggio al conservatorio di Firenze e si diplomò infine al liceo musicale di Bologna. Nel 1920 viene presentato al pubblico il "dattilomusicografo", ovvero un congegno molto simile ad una macchina da scrivere per la produzione di spartiti. Con questo strumento era possibile imprimere tutti gli elementi della musica, nessuno escluso (compresi rigo e parole). Questa invenzione, sebbene apprezzabile e originale, non ebbe la fortuna commerciale sperata. Venne realizzata in diversi modelli, conservati uno nel municipio di Barbarano, altri presso la scuola media e la biblioteca).

Andrea Ferretto è altresì autore di alcune opere fra le quali L'amore di un angelo, Redenti, Idillio tragico, Fantasma (su libretto di Emilio Praga), La violinata (su libretto di Anita Zappa), Luminello, La Tintoretto, di alcune composizioni sinfoniche, di alcune cantate e di molta musica da camera.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barbarano Vicentino. Territorio, civiltà e immagini, a cura di Ermenegildo reato, Emilio Garon e Alberto Girardi, Vicenza, Serenissima, 1999. p. 647
Controllo di autoritàVIAF (EN165730477 · ISNI (EN0000 0001 2035 9502 · WorldCat Identities (EN165730477