Andrea Facchin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Andrea Facchin (cestista).
Andrea Facchin
Il M° Paolo Tassetto con il canoista Andrea Facchin.jpg
Andrea Facchin con il Personal trainer, M° Paolo Tassetto
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 73 kg
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Specialità K2 1000 m, K2 500 m
Società Fiamme Gialle
Palmarès
Giochi olimpici 0 0 1
Campionati Europei 0 0 1
Giochi del Mediterraneo 0 0 2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Andrea Facchin (Padova, 20 settembre 1978) è un canoista italiano, specializzato nel K2 500 m e nel K2 1000 m, e vincitore di una medaglia di bronzo nella specialità del K2 1000 m alla XXIX Olimpiade di Pechino insieme ad Antonio Scaduto.

Proprio assieme al siciliano inizia a pagaiare sul K2 dopo che ai Giochi della XXVII Olimpiade di Sydney e ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene i due avevano lottato per partecipare con il K1: nel 2000 si impose Scaduto, nel 2004 ad avere la meglio fu invece Andrea Facchin. Al ritorno in Italia i due, con l'approvazione del ct azzurro Oreste Perri, costruiscono il K2 che conquisterà il bronzo a Pechino.

Per lo specifico programma di allenamento, finalizzato al potenziamento, il preparatore atletico è stato il Maestro Paolo Tassetto.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pechino 2008: bronzo nel K2 1000 m.
Seghedino 2002: : bronzo nel K4 500 m.
2005 - Almería: bronzo nel K1 500 m e K2 1000 m.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 1º settembre 2008. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]
Medaglia d'argento al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia d’argento - 2008 – 3º classificato alle olimpiadi K2 m. 1000-velocità»
— 2008[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 2004 - campione italiano K4 m. 5000»
— 2004[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 2003 – campione italiano K1 e K4 m. 200 m. 500 velocità-K4 m. 5000 fondo»
— 2003[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 2002 – 3° cl. nel campionato europ.e campione italiano K1 m.200 m. 500 K2 m. 500 m. 1000 K4 m. 500 fondo m. 5000»
— 2002[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 2001 – campione italiano K1 m. 200 m.500 K4 m.500 ol.-veloc. K4 m.5000 fondo»
— 2001[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 2000 – campione italiano K1 m. 200 m. 500 velocità e K4 m. 5000 fondo»
— 2000[2]
Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I. - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico del C.O.N.I.
«Medaglia di bronzo - 1999 – campione italiano K4 m. 500 velocità»
— 1999[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Andrea Facchin, su quirinale.it. URL consultato il 17 aprile 2011.
  2. ^ a b c d e f g Benemerenze sportive di Andrea facchin, su coni.it, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. URL consultato il 30 luglio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]