Anaconda gigante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'anaconda verde (Eunectes murinus), la più grande delle quattro specie di anaconda.

L'anaconda gigante è il termine con cui vengono descritti tutti i casi di avvistamento di anaconda abnormi e dalla mole fuori norma. Le storie riguardanti queste creature sproporzionate circolano nell'America del Sud, più in specifico nell'Amazzonia, dove si registrano casi d'avvistamento e folklore locale sin dall'arrivo dei pionieri nel continente.

Un anaconda media non supera i 6 metri di lunghezza e i 250 kg di peso, ma proprio i racconti e le storie su esemplari lunghi dagli 11 metri in su hanno scatenato l'interesse da parte di criptozoologi e zoologi.[1]

Al pari dell'anaconda gigante, nel Sud-est asiatico, corre voce di esemplari giganteschi di pitone reticolato, che comunque mediamente ha una lunghezza superiore all'anaconda ed è di proporzioni simili alla anaconda verde, l'esemplare più lungo e pesante della specie.[1][2]

L'assenza di prove perlomeno fotografiche che confermino l'effettiva presenza di esemplari superiori agli 11 metri fa sì che l'ipotesi di questa specie cada nella criptozoologia.

L'arrivo dei coloni europei nelle Americhe ha portato in Occidente il folklore nativo di questi territori, e insieme ad esso i primi avvistamenti di esemplari giganti superiori ai 18 metri, peraltro già frutto di racconti presso i locali del posto.[1][3]

Esiste un premio in denaro offerto dalla Wildlife Conservation Society dal valore attuale di 50.000 $ per chiunque riesca a portare vivo o morto un esemplare superiore ai 9 metri di lunghezza, ma nonostante i numerosi avvistamenti riportati, nessuno fino ad oggi ha riscosso la somma.[4]

Nel 1906, l'avventuriero Percy Fawcett raccontò di aver sparato e ucciso un anaconda di 19 metri, e alla pubblicazione di un libro sulle vicende venne ridicolizzato dalla comunità zoologica; solamente lo zoologo belga Bernard Heuvelmans stette dalla sua parte credendo all'onestà delle sue dichiarazioni.[5][6]

Pare che nel 1944, durante una spedizione petrolifera in Colombia, sia stato avvistato e misurato un esemplare di anaconda di 11,4 metri, ma la veridicità di queste affermazioni non è mai stata provata.[7]

In racconti dei nativi americani si parla di serpenti lunghi dai 30 ai 45 metri, ma anche in questo caso e più di ogni altro, la mancanza di prove autentiche al riguardo fa ricadere l'argomento puramente nella criptozoologia.[8]

Nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Soomro, A. 2001. "Eunectes murinus" (On-line), Animal Diversity Web. Accessed January 10, 2008 at http://animaldiversity.ummz.umich.edu/site/accounts/information/Eunectes_murinus.html
  2. ^ (EN) Kevin Weldon, Encyclopedia of Animals: Mammals, Birds, Reptiles, Amphibians, Sydney, Australia, Reader's Digest Association Inc, 1993, p. 489. ISBN 1-875137-49-1.
  3. ^ (EN) Extreme Science: Which is the Biggest Snake?. Accessed January 10, 2008.
  4. ^ (EN) The Search for the $50,000 Snake
  5. ^ (EN) Justice, Aaron. Cryptozoology: Sucuriju Gigante Accessed January 10, 2008.
  6. ^ (EN) Section Bernard Heuvelmans. Accessed January 10, 2008.
  7. ^ (EN) Krystek, Lee. The Unmuseum: Big Snakes. Accessed January 10, 2008.
  8. ^ (EN) Dash, Mike Borderlands: The Ultimate Exploration of the Unknown; Overlook Press, 2000, ISBN 0-87951-724-7.
animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali