Amara (zoologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Amara
Amara aulica01.jpg
Amara aulica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Adephaga
Famiglia Carabidae
Sottofamiglia Pterostichinae
Tribù Zabrini
Sottotribù Amarina
Genere Amara
Bonelli, 1810

Amara (Bonelli, 1810) è un genere di coleotteri appartenente alla famiglia dei Carabidi (sottofamiglia Pterostichinae).[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Adulto[modifica | modifica wikitesto]

Gli adulti di queste specie sono generalmente di piccole-medie dimensioni e di forma ovale. La testa è relativamente grande e presenta mandibole abbastanza possenti con cui l'insetto cattura le sue prede. Le zampe sono lunghe e agili, tali da consentire al coleottero una buona velocità. Tutte le specie appartenenti al genere Amara sono in grado di volare.

Larva[modifica | modifica wikitesto]

Le larve hanno l'aspetto di piccoli vermi dal colore che varia tra il giallo e il bianco.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Adulto[modifica | modifica wikitesto]

Gli adulti appaiono con i primi caldi fino ad autunno inoltrato e sono di abitudini diurne. Come tutti i carabidae sono predatori e spesso è possibile notarli a terra mentre cacciano afidi, acari e altri piccoli invertebrati. Molte specie, se minacciate producono una sostanza dall'odore pungente e amaro che scoraggia i predatori, qualora la sua velocità nella corsa non gli consentisse di fuggire in tempo.[1]

Larva[modifica | modifica wikitesto]

Le larve, sono onnivore e di abitudini diurne come gli adulti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Amara è diffuso in tutto il mondo, ad eccezione delle regioni polari.[senza fonte]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Amara, carabidae.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali