Amadou-Mahtar M'Bow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amadou-Mahtar M’Bow
Amadou-Mahtar M'Bow 1-2.jpg

Direttore generale dell'UNESCO
Durata mandato 1974 –
1987
Predecessore René Maheu
Successore Federico Mayor Zaragoza

Dati generali
Università Faculty of Arts of Paris
Amadou-Mahtar M'Bow

Amadou-Mahtar M'Bow (Dakar, 20 marzo 1921) è un educatore senegalese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amadou-Mahtar M'Bow nasce a Dakar. Combatte come volontario nell'Esercito francese nella Seconda guerra mondiale. Dopo la fine della guerra, studia geografia presso l'Università Sorbona di Parigi.

M'bow ha iniziato a lavorare per l'UNESCO nel 1953 ed è stato il direttore generale 1974-1987, fu il primo africano a lavorare in una organizzazione dell'ONU. Ha chiamato la Commissione per i problemi di comunicazione che ha emesso la MacBride report (così chiamato dal suo presidente, Seán MacBride) nel mese di Maggio 1980, per un supporto delle domande internazionali per un nuovo mondo dell'informazione e della comunicazione dell'Ordine.

Nel 1980, ha ricevuto un dottorato honoris causa presso l'Università di Belgrado.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze senegalesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone
Commendatore dell'Ordine delle Palme Accademiche - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine delle Palme Accademiche

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande (Bolivia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale del Condor delle Ande (Bolivia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Educazione (Bolivia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Educazione (Bolivia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile)
Ordine della Bandiera Nazionale di I Classe (Corea del Nord) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera Nazionale di I Classe (Corea del Nord)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Ecuador) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Ecuador)
Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 2011
Commendatore dell'Ordine delle Arti e delle Lettere (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine delle Arti e delle Lettere (Francia)
Commendatore dell'Ordine delle Palme accademiche (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine delle Palme accademiche (Francia)
Grand'Ufficiale dell'Ordine nazionale al merito (Guinea) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine nazionale al merito (Guinea)
Commendatore dell'Ordine Nazionale del Mali (Mali) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Nazionale del Mali (Mali)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Civile di Alfonso X il Saggio (Spagna)
Collare d'oro dell'Ordine olimpico (Comitato Olimpico Internazionale) - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro dell'Ordine olimpico (Comitato Olimpico Internazionale)
— 2 ottobre 1981
Medaglia d'oro d'Andalusia (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro d'Andalusia (Spagna)
— 15 aprile 1987[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dottorato (PDF), su unesco.org, 13 ottobre 1980. URL consultato il 10 luglio 2017.
  2. ^ BOJA

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore generale dell'UNESCO Successore Flag of UNESCO.svg
René Maheu 1974 - 1987 Federico Mayor Zaragoza
Controllo di autoritàVIAF (EN108683897 · ISNI (EN0000 0001 0931 7811 · LCCN (ENn81097777 · GND (DE119017393 · BNE (ESXX958116 (data) · BNF (FRcb119137074 (data) · J9U (ENHE987007279008905171 · CONOR.SI (SL65981027 · WorldCat Identities (ENlccn-n81097777