All Hits

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
All Hits
Artista All Saints
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 5 novembre 2001
Durata 65 min : 58 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop
Etichetta London Records
Produttore K-Gee, William Orbit
All Saints - cronologia
Album precedente
(2000)
Album successivo
(2006)

All Hits è il primo greatest hits del gruppo musicale britannico All Saints, che all'epoca dell'uscita doveva celebrarne lo scioglimento. L'unico brano inedito presente nel CD è TwentyFourSeven, cantata da Melanie Blatt, una delle cinque componenti del gruppo e The Artful Dodger.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

# Titolo Durata
1. "Pure Shores" 4:28
2. "Never Ever" 6:27
3. "Under The Bridge" 5:03
4. "Lady Marmalade (98 Remix)" 4:03
5. "I Know Where It's At (Original Mix)" 4:54
6. "TwentyFourSeven (Radio Version)" The Artful Dodger featuring Melanie Blatt 3:48
7. "Black Coffee" 4:49
8. "Bootie Call (Single version)" 3:35
9. "All Hooked Up (Single version)" 3:49
10. "War Of Nerves (98 Remix)" 4:49
11. "Pure Shores (2 Da Beach U Don't Stop Remix) (Hidden Bonus Tracks: "I Feel You" and "Dreams") 20:06
12. "Never Ever (Booker T Vocal Mix)" bonus track giapponese 5:44

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Paese Data Posizione Certificazione Copie
Regno Unito novembre 2001 #18 Gold[1] 125,000
Nuova Zelanda 25 novembre 2001 #24[2]    
Irlanda 8 novembre 2001 #38[3]    

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BPI.co.uk Certification All Hits Accessed: October 29, 2006
  2. ^ Charts.org.nz All Hits page Accessed: October 29, 2006
  3. ^ ChartTrack.co.uk Irish Music Charts Week 38, 2001 Accessed: October 24, 2006
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica