Alexander Perls

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexander Perls
Alexander Perls.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereMusica elettronica
Trance
Rock elettronico
Musica house
Periodo di attività musicale1998 – in attività
Sito ufficiale

Alexander Perls (Boston, 11 maggio 1976) è un musicista e produttore discografico statunitense, famoso perlopiù per i progetti 009 Sound System e Aalborg Soundtracks,le cui canzoni sono scritte, eseguite e prodotte interamente da lui[senza fonte].

Il suo stile è noto per il mix di elettronica, trance e controversi relativi testi religiosi, che gli ascoltatori hanno alternativamente interpretato come l'opera di un cristiano, o un lavoro di un ateo.[1]

Tra il 2000 e il 2008, Perls ha scritto e registrato canzoni per altri produttori di musica dance, tra cui noti artisti come David Guetta, Paul van Dyk, Ian Carey, ATB, e Robert M.[2] È stato membro del duo elettronico CIRC che pubblicò l'album Love Electric più molti singoli e remix.[3]

Un gran numero delle canzoni di Perl sotto il nome di 009 Sound System e Aalborg Soundtracks sono state incluse come canzoni gratuite[4] con Ezvid,[5] un videomaker gratuito per Windows.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - Annex Trax, Vol. 1
  • 2008 - 009 Sound System

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - Dreamscape
  • 2009 - Wings and Time
  • 2009 - Trinity
  • 2009 - Within a Single
  • 2011 - When You're Young
  • 2011 - Dream We Knew
  • 2011 - Powerstation
  • 2011 - Wings (extended edit)

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - Holy Ghost

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMO Records. “009 Sound System Biography" Archiviato il 19 marzo 2012 in Internet Archive., IMO Records, London, Retrieved on 25 January 2012.
  2. ^ Alexander Perls, Discogs. URL consultato il 18 gennaio 2011.
  3. ^ Circ Profile on Discogs.com, su discogs.com. URL consultato il 17 aprile 2011.
  4. ^ Ezvid More Info, ezvid. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  5. ^ Ezvid, ezvid. URL consultato il 21 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156368765 · ISNI (EN0000 0001 0453 098X · LCCN (ENno2010162392 · BNF (FRcb15076532r (data)
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica