Alessandro Petruccelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandro Petruccelli

Alessandro Petruccelli (Santi Cosma e Damiano, 27 agosto 1936) è uno scrittore e insegnante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel comune dei Santi Cosma e Damiano, è cresciuto nella campagna di Cerri Aprano[1], contrada dello stesso comune. Laureatosi in lettere, ha insegnato prima nelle scuole medie e poi negli istituti superiori di Formia (Latina) per circa trentanove anni, chiedendo il prepensionamento «per evitare che mi sbattessero fuori, dicendomi: sei vecchio, non ci servi più»[2].

Nel 1972 vince il Premio Rapallo Prove per narrativa inedita con il romanzo Un giovane di campagna, romanzo che venne poi pubblicato nel 1976 dagli Editori Riuniti e da allora ha continuato a essere pubblicato presso varie case editrici (l'ultima edizione è di Gremese nel 2010). Tradotto in russo e disponibile anche in braille, Un giovane di campagna «affascinò pubblico e critica per il linguaggio scabro»[3] e nel corso degli anni ha ricevuto vari premi, come anche è stato pubblicato in edizione scolastica (nel catalogo di Marietti-Petrini nel 1994).

Del 1985 è il romanzo Due compleanni e una città che in quello stesso anno fu in concorso per il Premio Viareggio[4].

A trent'anni dalla sua esperienza come rilevatore ISTAT, Petruccelli pubblica il romanzo Una cartella piena di fogli, testo che venne sponsorizzato dall'ISTAT nel corso del censimento del 1991[5]. Seguono Il pensionando (1999) – «un atto d'amore nei confronti della scuola, seppur di amore contrastato»[6] –, La favola dell'uomo senza amici (2006, da cui alcune parti saranno pubblicate separatamente come racconti per bambini) e La lettera e il viaggio (2014). In tutti i suoi romanzi, Alessandro Petruccelli va alla ricerca delle radici, tanto personali quanto collettive, come punto di partenza per il futuro[7].

In occasione di Expo 2015 ha scritto una Lettera ai contadini della mia terra e di tutte le terre, ripresa da alcuni organi di informazione[8].

Alessandro Petruccelli è sposato con Caterina Giannotti, anche lei insegnante di lettere, e dal loro matrimonio sono nate Fiorella e Ines.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Un giovane di campagna, Editori Riuniti, Roma 1976 (ora Gremese, 2010)
  • Due compleanni e una città, Le stelle, Milano 1985 (ora Graphe.it edizioni, 2016 - ISBN 9788897010975)
  • Una cartella piena di fogli, Editori Riuniti, Roma 1990 (poi Interlinea, Novara 2001 e, ora, di nuovo Editori Riuniti, Roma 2017 – ISBN 9788835981022)
  • Il pensionando, Edizioni Lavoro, Roma 1999
  • La favola dell'uomo senza amici, Robin, Roma 2006
  • La lettera e il viaggio, Gremese, Roma 2014

Racconti per bambini[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Rapallo Prove per narrativa inedita - 1973
  • Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei. Mi.- nistri- 1976
  • Premio Monza ragazzi -1977
  • Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei Mi-nistri- 1990
  • Premio "Città di. Avellino" -1991
  • Premio Nazareno - 1994
  • Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei Mi-nistri -1999
  • Premio "Santa Margherita Ligure" - 2000
  • Premio "Città di Leonforte" - 2002
  • Premio "Città di Pomigliano d'Arco" - 2004
  • Premio "Latina Immagine" - 2006
  • Premio "Città di Pomigliano d'Arco"- 2006
  • Premio "Ianzito e Ciletti"-San Giorgio La Molara - 2008
  • Premio Emily Dickinson - 2008
  • Premio "Il Convivio" - 2008
  • Premio "Lucania" - 2010
  • Premio LiberArte Mattinata- 2011
  • Premio Emily Dickinson- 2011
  • Premio alla Carriera "Le parole dell'anima"-Casoria -2013
  • Premio "Terra d'Agavi" Gela - 2013
  • Premio "Città del Tricolore" - 2015
  • Premio "Dario Prisciandaro"- 2015
  • Premio "Città di RECCO"- 2017
  • Premio Emily Dickinson 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raffaele Di Siena, Intervista allo scrittore Petruccelli, La Serra, III - Anno XXIV, 2010, pagina 3.
  2. ^ Giovanni Morandi, Cara scuola, ti lascio. Ma che rimpianto per quei giorni duri, Il Resto del Carlino, 11 maggio 2000.
  3. ^ Giorgio De Rienzo, Il ragazzo di campagna, Corriere della Sera, 15 agosto 2010, pagina 42.
  4. ^ Premio Viareggio gli autori in lizza, la Repubblica, 5 giugno 1985.
  5. ^ Gerardo Gallo – Evelina Paluzzi, Le trasformazioni del censimento della popolazione in Italia: i cambiamenti della macchina organizzativa censuaria negli ultimi 150 anni, in I censimenti nell’Italia unita. Le fonti di stato della popolazione tra il XIX e il XXI secolo. Atti del Convegno “I censimenti fra passato, presente e futuro”. Torino, 4-6- dicembre 2010, Istat 2012, pagina 54.
  6. ^ Luca Orsenigo, Un ruolo svilito dalla riforme. Intervista a Petruccelli, Il Gazzettino, 15 settembre 1999.
  7. ^ Fulvio Castellani, Alessandro Petruccelli: "Ognuno di noi è il suo passato e ogni uomo comincia daccapo". L'intervista, Fiorisce un cenacolo, aprile-giugno 2015.
  8. ^ La lettera è pubblicata sul sito dello scrittore ed è stata ripresa da Slow. La rivista di Slow Food (numero 3/4 2015, pagine 46-49) e da Terra Nuova (8 luglio 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61772090 · ISNI (EN0000 0000 4973 5471 · SBN IT\ICCU\CFIV\111881 · LCCN (ENnr95022638 · BNF (FRcb14473448p (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr95022638
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura