Alessandro Capitani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alessandro Capitani (Orbetello, 4 agosto 1980) è un regista cinematografico e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 si laurea alla Facoltà di Lettere di Bologna. Nel 2006 è ammesso al Centro sperimentale di cinematografia come allievo del corso di regia e si diploma nel 2009 con i cortometraggi L’occasione e L’uomo dei sogni. Nel 2013, con il cortometraggio La legge di Jennifer vince ai Nastri d'argento e riceve una borsa di studio presso gli Studios Universal di Hollywood. Nel 2016, con Bellissima, conquista il David di Donatello per il miglior cortometraggio[1]. Nello stesso anno per la tv si occupa della regia ed anche autore insieme a Simone Giorgi del programma Insuperabili, andato in onda su Rai 3.[2]

A settembre del 2017 inizia a girare in Puglia la sua opera prima In viaggio con Adele con protagonisti Alessandro Haber, Sara Serraiocco e Isabella Ferrari[3], il 17 ottobre 2018 viene presentato alla Festa del Cinema di Roma nella sezione Pre-aperture[4], nello stesso giorno il film viene distribuito in tutte le sale cinematografiche. Verrà poi inserito nella sezione ufficiale del Foggia Film Festival.[5]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista e sceneggiatore[6][modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Irene Blundo, 'Bellissima' vince il David di Donatello 2016, in La Nazione, 24 marzo 2016. URL consultato l'11 maggio 2017.
  2. ^ Insuperabili - Rai, su insuperabili.rai.it. URL consultato il 23 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2018).
  3. ^ Al via le riprese di “In viaggio con Adele” di Alessandro Capitani - Apulia Film Commission, su apuliafilmcommission.it.
  4. ^ Pre-apertura | In viaggio con Adele - Roma Cinema Fest, su romacinemafest.it.
  5. ^ Scheda film - Foggia film festival, su foggiafilmfestival.it.
  6. ^ Alessandro Capitani - Studiosegre, su studiosegre.com. URL consultato il 23 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2018).
  7. ^ Nazionali - Ufficio Stampa Rai, su ufficiostampa.rai.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]