Alberto Corradi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alberto Corradi (Verona, 4 dicembre 1971) è un fumettista, scrittore, saggista e pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Verona, all'età di 18 anni lascia la città natale per Venezia. Qui frequenterà i corsi di Lettere con indirizzo Archeologico Medievale presso la Università Ca' Foscari, laureandosi nel 2001.

Nella vicina Treviso conoscerà Massimo Perissinotto e Omar Martini, con cui fonderà nel 1993, insieme al grafico e fumettista mestrino Maurizio Ercole, la rivista Snuff. Corradi dal 2001 fino al 2009 ha proseguito l'esperienza editoriale iniziata con Snuff con la casa editrice Black Velvet[1]. Con Maurizio Ercole ha lavorato come redattore per le case editrici Akromedia e Musa Edizioni di Mestre (Venezia) dal 1996 al 1998.

Ha collaborato a varie riviste e antologie italiane tra cui Comix, Blue, L'Ostile, Neural, Kerosene, Tattoo Comix, Frontiera e straniere (Stripburger, Mutate & Survive, Stereoscomic Gigantic, Strip Art Vizura, 106U, Silent Wall, Le Dernier Cri). Dal giugno 2006 al dicembre 2013 collabora con la rivista di Repubblica XL, creando i personaggi di Mostro & Morto, mentre per Linus dal 2010 al 2013 realizza la serie Conte Vlad.[2] Dal 2011 è entrato a far parte del gruppo di artisti che collaborano con Smemoranda.

Ha pubblicato i mini-comic Cronache da Apatolandia (Mezzoterraneo Edizioni) e ! (Lo Sciacallo Elettronico - De Falco Edizioni), l'antologia senza parole Regno di Silenzio[3] (NPE) e il romanzo grafico Smilodonte[4] (Black Velvet Editrice).

Nell'editoria per l'infanzia ha pubblicato Il mostro nella tazzina (Travenbooks), da cui successivamente ha tratto l'omonima serie a fumetti senza parole pubblicata da settembre 2013 a maggio 2016[5] sulle pagine del GBaby, mensile prescolare delle Edizioni San Paolo. Nel 2007 ha illustrato La Macchia su testi di Arne Svingen (Adriano Salani Editore).

Nel 2006 è entrato a far parte del movimento pittorico Pop Surrealist italiano. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia, Corea del Sud, Francia, Macedonia, Messico, Portogallo, Serbia, Slovenia, Stati Uniti e Svezia.

Dal 2011 al 2016 ha curato le mostre internazionali[6][7][8][9] del Treviso Comic Book Festival, ospitate presso la Fondazione Benetton Studi e Ricerche. Il 2013 ha visto la nascita del progetto e supergruppo di artisti QU4TTRO[10] (Alberto Corradi, Diavù, Massimo Giacon, Ale Giorgini), inauguratosi con OFFICIN4[11] durante le giornate della AAF (Affordable Art Fair) di Milano. Nel 2016 ha curato con i colleghi Diavù e Massimo Giacon il volume antologico XL Comics[12] (Panini 9L), che raccoglie la quasi totalità delle storie a fumetti apparse su La Repubblica XL. Nel 2017 fa parte del team di illustratori di Il Manuale Illustrato dell’Idiota Digitale[13] di Diego Cajelli (Panini Comics Italia).

Dopo aver vissuto otto anni (2002-2009) a Bologna, risiede e lavora a Verona.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fumetto

  • 2007 - Smilodonte (fumetto - romanzo grafico) Black Velvet Editrice
  • 2007 - Regno di Silenzio (fumetto - antologia) NPE
  • 2002 - ! (fumetto) Lo Sciacallo Elettronico / De Falco Edizioni
  • 2000 - Cronache da Apatolandia (fumetto) Mezzoterraneo Edizioni

Illustrazione Infanzia

  • 2007 - La Macchia (illustrazione infanzia, testi di Arne Svingen) Adriano Salani Editore
  • 2006 - Il mostro nella tazzina (illustrazione infanzia) Travenbooks

Narrativa

  • 2009 - La Sete: 15 vampiri italiani (antologia racconti, a cura di A.Corradi & M.Perissinotto) Coniglio Editore
  • 2003 - Malefica: 13 fiabe crudeli (antologia racconti, a cura di Luigi Boccia & Nicola Lombardi) Edizioni Il Foglio
  • 2000 - Passi nel delirio (antologia racconti, a cura di Graziano Braschi) Addictions Edizioni
  • 1996 - Un trapano nel cervello (antologia racconti, a cura di M.Perissinotto & Matt Fucile) MUSA Edizioni

Saggistica

  • 1998 - Creature d'Oriente (saggio, con Maurizio Ercole) Tarab Edizioni
  • 1997 - Godzilla il re dei mostri (saggio, con Maurizio Ercole) Musa Edizioni
  • 1997 - Le follie di Nantokanarudesho! (saggio, con Saburo) Musa Edizioni
  • 1996 - Hayao Miyazaki: Viaggio nel mondo dei bambini (saggio) Akromedia Edizioni

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 - XL Comics Longiano (Fondazione Tito Balestra)
  • 2017 - Characters Vicenza (Qu.bi Gallery - Illustri Festival)
  • 2016 - Exit Voto Roma (Parione 9 Gallery)
  • 2015 - Like a virgin Roma (Sacripante Gallery)
  • 2014 - Paperair Milano (Milano Design Week 2014)
  • 2014 - Pop Alone Roma-personale (Hangar Tattoo Gallery)
  • 2013 - Be my toys Parigi (Les viaduc des art)
  • 2013 - QU4TTRO Bolzano (Museion Museo d'Arte Contemporanea)
  • 2012 - Taetrum et Dulce: Lux in Tenebris Los Angeles (Distinction Gallery)
  • 2012 - MM - Hasta la Muerte Perugia (Miomao Gallery)
  • 2011 - Cosmic Caos: le pop creature di Alberto Corradi Roma-personale (Mondopop International Gallery)
  • 2011 - Dumb Eye Reloaded Milano-personale (Officine Morghen)
  • 2011 - Connections and places: paintings & drawings by Knut Larsson, Alberto Corradi, Devlin Shea & Carina Björck Stoccolma (Carina Björck Gallery)
  • 2010 - GO(L)D: le divinità di Alberto Corradi Treviso-personale (Eden Café)
  • 2010 - Dumb Eye: the silly flow of time Stoccolma-personale (Carina Björck Gallery)
  • 2010 - Urban Superstar: Back from Black Napoli (MADRE Museo d'Arte Moderna)
  • 2009 - Mostra Mostro: il mondo di Alberto Corradi Treviso-personale (Ma.Pi.Ro Gallery)
  • 2008 - Fumetto al Museo Capodimonte (Museo di Capodimonte)
  • 2006 - Balloons: il nuovo fumetto italiano Roma (MLAC Museo d'Arte Contemporanea)
  • 2003 - I mostri e le ossa Bologna-personale (Biblioteca J.L.Borges)
  • 2003 - The future already here Seul (Ilmin Museum of Art)
  • 2001 - Ossario Treviso-personale (Libreria Sottomondo)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9655320

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Black Velvet ha chiuso: l'annuncio ufficiale - Fumettologica, in Fumettologica, 28 gennaio 2014. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  2. ^ Il Conte Vlad meets il Grande Cthulhu, su weirdletter.blogspot.it. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  3. ^ Vittore Baroni, A fuoco: Intervista a Alberto Corradi, in Pulp, luglio - agosto 2007, p. 73.
    «"Le mie storie parlano spesso di solitudine e morte, evidenziando l'incomunicabilità che pervade il vivere di ogni giorno. Sono sempre stato affascinato dall'osso come ultima vestigia del corpo."».
  4. ^ (IT) Il dolore della crescita: intervista ad Alberto Corradi - Interviste, in Lo Spazio Bianco, 18 luglio 2008. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  5. ^ N. 5 | maggio 2016 - GBaby, su gbaby.g-web.it. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  6. ^ Tg3 - Tg3 Comics - "Svezia laboratorio d'Europa" al Treviso Comic Book Festival, in Tg3. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  7. ^ (IT) Quadradinhos, il Portogallo in mostra al Treviso Comic Book Festival, in Fumettologica. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  8. ^ (IT) Le tavole dei fumettisti olandesi in mostra al Treviso Comic Book Festival - Fumettologica, in Fumettologica, 17 settembre 2015. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  9. ^ (IT) Treviso Comic Book Festival, in Fondazione Benetton Studi Ricerche. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  10. ^ (IT) Collater.al meets QU4TTRO - Alberto Corradi - Intervista all'artista, scrittore e fumettista italiano, in Collateral, 23 marzo 2013. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  11. ^ (IT) In Qu4ttro all’Affordable Art Fair di Milano, in Bloggokin, 10 marzo 2013. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  12. ^ (EN) XL Comics - Panini 9L | 2016, ossario.blogspot.it. URL consultato il 10 ottobre 2017.
  13. ^ (IT) Rolling Stone Italia, ‘Il manuale illustrato dell'idiota digitale' è una guida surreale a tutte le bufale del web, in Rolling Stone Italia. URL consultato il 10 ottobre 2017.