Alberto Cento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alberto Cento (Pollenza, 1920Napoli, 1968) è stato un docente, saggista e traduttore italiano, attivo nella francesistica.

Si laureò a Roma nel 1945 con una tesi su Stendhal moralista, relatore Pietro Paolo Trompeo. Tra il 1947 e il 1949 fu Lettore di italiano all'Università di Tolosa, poi, rientrato in Italia, insegnò al Liceo Parini di Milano. Nel 1957 fu assistente all'Istituto Universitario Orientale e nel 1961 passò all'Università di Napoli, dapprima come incaricato, infine come ordinario di Lingua e letteratura francese.

Nella prima parte della sua carriera si occupò di Stendhal, mentre nella seconda la sua attività si concentrò su Flaubert. Notevoli pure i suoi lavori su Molière e Montaigne, del quale tradusse il Viaggio in Italia (Parenti 1958, poi Laterza 1972).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1581549 · ISNI (EN0000 0000 8192 9444 · LCCN (ENn88601037 · WorldCat Identities (ENlccn-n88601037
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie