Al-Fil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Al-Fīl (in arabo: سورة الفيل‎ «Sura dell'elefante») è la 105ª Sūra del Corano. È una sura rivelata a Mecca e consiste in 5 āyāt.

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Nella sura si descrive l'evento che dette il nome all'anno dell'elefante, l'anno in cui una parte della tradizione islamica vuole fosse nato Maometto, vale a dire il 570 d.C.

Il nome "Esercito dell'Elefante" deriva dal primo versetto del Corano. Questa sura allude ad una spedizione militare compiuta dall'esercito abissino contro la città della Mecca nell'anno 570 (anno della nascita del Profeta). Abraha, viceré cristiano dello Yemen aveva edificato una grande cattedrale a Sanʿāʾ con lo scopo di dirottare verso i suoi domini e quel santuario il flusso del pellegrinaggio che da secoli si effettuava in Arabia.

Con questo intento si diresse perciò verso la Mecca per distruggere la sua Kaʿba, alla testa di un'armata in cui era presente almeno un elefante, così imponente da stupire gli stessi Arabi. Abraha e le sue truppe vennero però colpite da una tremenda epidemia (vaiolo o tifo) che impedì loro di varcare le soglie della Città Santa. Questa impresa fu talmente straordinaria da far ricordare quell'anno come l'Anno dell'Elefante".

Testo[modifica | modifica wikitesto]

Arabo[modifica | modifica wikitesto]

  1. الم تر كيف فعل ربك با صحاب الفيل
  2. الم يجعل كيد هم في تضليل
  3. و ارسل عليهم طير ابابيل
  4. ترميهم بحجارة من سجيل
  5. فجعلهم كعصف ما كول

Traslitterazione[modifica | modifica wikitesto]

  1. A-lam tara kayfa faʿala Rabbuka bi-aṣḥābi al-fīl
  2. A-lam yajʿal kaydahum fī taḍlīl
  3. Wa arsala ʿalayhim ṭayran ʿabābīlin
  4. Tarmīhim bi-ḥijāratin min sijjīlin
  5. Fajaʿalahum kaʿaṣfin māʾkūlin

Traduzione[modifica | modifica wikitesto]

  1. Non hai visto come agì il tuo Signore con Quelli dell'Elefante?
  2. Non mandò forse in malora la loro astuzia?
  3. Mandò contro di loro stormi di uccelli abābīl
  4. che li colpirono con pietre d'argilla indurita,
  5. facendo di loro come pula di grano svuotata.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam