Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Basmala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Col termine arabo bismillah si suole indicare la formula araba Bi-smi 'llāhi al-Rahmāni al-Rahīmi (بسم الله الرحمن الرحيم «In nome di Dio, Clemente, Misericordioso») con cui si aprono tutte le sure del Corano salvo la sura IX: la qual cosa potrebbe indicare che all'origine la sura VIII e la sura IX formassero un tutt'uno.

Al contempo questa invocazione si trova una sola volta all'interno della sura XXVII (v. 30), e ciò potrebbe evidenziare che all'inizio esso era diviso in due.

Una basmala in calligrafia cufica

Con l'eccezione della prima sura (la Sura Fātiha, cioè «L'Aprente»)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Quando la basmala è pronunciata prima di un discorso in pubblico, questa ha il preciso scopo di indicare all'uditorio che chi parla è musulmano praticante.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam