Al-Burda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un verso dal Qaṣīdat al-Burda, impresso sulla parete del monumento funebre di al-Busiri ad Alessandria d'Egitto

Qasīdat al-Burda (in arabo: قصيدة البردة‎, "Poema del mantello") è un poema in onore del profeta islamico Maometto, composto dal Sufi, Imam Al-Būsīrī d'Egitto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il poema il cui titolo è al-Kawākib ad-Durrīya fī Madḥ Khayr al-Barīya (الكواكب الدرية في مدح خير البرية‎, "Le luci celesti in lode del meglio della creazione"), è famoso principalmente tra i sunniti. Si tratta di un'opera dedicata totalmente alle lodi di Maometto, che si dice abbia curato il poeta guarendolo da una paralisi, apparendogli in sogno e avvolgendolo in un mantello.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]