Ahoy Rotterdam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ahoy Rotterdam
Rotterdam Ahoy 2016.jpg
Informazioni
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
UbicazioneAhoyweg 10
Rotterdam
Inizio lavori1968
Inaugurazione15 gennaio 1971
Mat. del terrenoMultisuperficie
Area totale54 000 m²
ProprietarioOntwikkelingsbedrijf Rotterdam
GestoreAEG
ProgettoBenthem Crouwel Architekten
Capienza
Posti a sedere16 426
Mappa di localizzazione

Coordinate: 51°52′58″N 4°29′17″E / 51.882778°N 4.488056°E51.882778; 4.488056

L'Ahoy Rotterdam (più semplicemente Ahoy o Rotterdam Ahoy) è un centro congressi e arena situato nella città olandese di Rotterdam.

Tra i maggiori centri congressi dei Paesi Bassi, il complesso è suddiviso in tre sezioni:il Beurs- & Evenementenhallen, il Congres- & Vergadercentrum e l'Ahoy Arena.

Ha ospitato diversi eventi sportivi internazionali, concerti e festival musicali tra cui il FIFA Futsal World Championship 1989, gli MTV Europe Music Awards (nel 1997 e nel 2016) e il Junior Eurovision Song Contest 2007. Nel 2020 ospiterà inoltre la cinquantacinquesima edizione dell'Eurovision Song Contest.[1]

La demolizione del vecchio Ahoy nel 1966

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ahoy Rotterdam fu fondato nel 1950 con il completamento del porto di Rotterdam e fu gestito come Ahoy Hall fino al 1966, anno in cui il complesso fu demolito.

La costruzione di un secondo centro congressi iniziò nel 1968 e fu completata nel 1970, con l'inaugurazione, a cui prese parte il principe Claudio, tenutasi il 15 gennaio 1971. L'intera struttura fu rinnovata nel 1988 e nel 1997.

Nel luglio 2018 lo studio Kraaijvanger Architects ha progettato un ampliamento dell'Ahoy, composto dal Rotterdam Ahoy Convention Centre e dall'RTM Stage, che vanteranno una sala concerti della capienza di 2 750 posti e una superficie di 35 000 . L'apertura è prevista per la prima metà del 2020.[2]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Annuali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Louise LaFleur, Rotterdam to host Eurovision 2020!, in Eurovision Song Contest, 30 agosto 2019. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) Rotterdam Ahoy Convention Centre (RACC), su www.kraaijvanger.nl, Kraaijvanger Architects. URL consultato il 3 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN238030870 · WorldCat Identities (EN238030870