Aeroporto di Huambo-Albano Machado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Huambo-Albano Machado
Codice IATANOV
Codice ICAOFNHU
Nome commercialeAeroporto de Albano Machado
Descrizione
Tipocivile
ProprietarioGoverno angolano
StatoAngola Angola
RegioneProvincia di Huambo
CittàHuambo
Altitudine AMSL1 355 m
Coordinate12°48′00″S 15°45′00″E / 12.8°S 15.75°E-12.8; 15.75Coordinate: 12°48′00″S 15°45′00″E / 12.8°S 15.75°E-12.8; 15.75
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Angola
FNHU
FNHU
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
11/292 660 x 45 masfalto

i dati sono estratti da AIP Angola[1]

L'Aeroporto di Albano Machado, indicato anche come Aeroporto di Huambo, (IATA: NOVICAO: FNHU) è un aeroporto angolano posizionato alla periferia sud est di Huambo, capoluogo dell'omonima provincia.

La struttura, già indicata come Aeroporto di Nova Lisboa (Nuova Lisbona) fino all'indipendenza dell'Angola, è posta all'altitudine di 1 355 m s.l.m. (5 446 ft), costituita da un terminal, un edificio di servizio che integra la torre di controllo e da una pista con superficie in asfalto, lunga 2 660 m e larga 45 m (8 727 x 148 ft) e orientamento 11/29, equipaggiata con dispositivi di illuminazione di assistenza all'atterraggio.[2]

L'aeroporto, riaperto nell'agosto 2011 dopo una serie di lavori di ammodernamento,[3] è di proprietà del governo angolano, effettua servizio esclusivamente diurno ed è aperto al traffico commerciale.

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Compagnia aerea Destinazioni
Diexim Expresso Luanda
TAAG Angola Airlines Catumbela, Luanda, Lubango, Menongue, Ondjiva[4]

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AIP Angola, p. 269.
  2. ^ (EN) World Aero Data: Huambo Runway 11/29, su World Aeronautical Database, http://worldaerodata.com/. URL consultato il 12 agosto 2015.
  3. ^ a b (EN) Angola: Huambo air force plane crash kills generals, su BBC News, http://www.bbc.com/news, 15 settembre 2011. URL consultato il 12 agosto 2015.
  4. ^ TAAG Angola Airlines: Destinations Schedule Archiviato il 14 giugno 2007 in Internet Archive..
  5. ^ (EN) G-AVPW Criminal Occurrence description, Aviation Safety Network. URL consultato il 12 agosto 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]