Abdelaziz Djerad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abdelaziz Djerad

Primo ministro dell'Algeria
In carica
Inizio mandato 28 dicembre 2019
Presidente Abdelmadjid Tebboune
Predecessore Sabri Boukadoum

Dati generali
Partito politico Indipendente
Università Università di Algeri
Professione insegnante

Abdelaziz Djerad (in arabo: عبد العزيز جراد‎; Khenchela, 12 febbraio 1954) è un politico algerino, Primo ministro dell'Algeria dal 28 dicembre 2019[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Djerad è nato il 12 febbraio 1954 a Khenchela. Dopo aver conseguito una laurea presso l'Istituto di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali di Algeri nel 1976, si è trasferito in Francia dove ha conseguito un dottorato all'Università di Paris-Nanterre. Ha anche lavorato come professore di scienze politiche all'Università di Algeri e ha pubblicato diversi libri.[3]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Anni '90[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1996 al 2000, Abdelaziz Djerad è stato direttore generale dell'Agenzia algerina per la cooperazione internazionale.[4]

Primo ministro[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 dicembre 2019, Djerad è stato nominato Primo ministro dell'Algeria dal presidente Abdelmadjid Tebboune[5] ed è stato immediatamente incaricato di formare un nuovo governo.[6] Il 2 gennaio 2020, Djerad ha annunciato in diretta televisiva i membri del nuovo governo.[7]

Il 13 gennaio dello stesso anno è stato incaricato dal presidente Tebboune di preparare una legge che criminalizza "tutte le forme di razzismo, regionalismo e odio".[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Le président Tebboune nomme Abdelaziz Djerad Premier ministre et le charge de former le gouvernement, su Algeria Press Service. URL consultato il 28 December 2019.
  2. ^ (EN) Algeria names new prime minister, in Al Arabiya, 28 December 2019.
  3. ^ (FR) Tebboune nomme Abdelaziz Djerad Premier ministre, su tsa-algerie.com. URL consultato il 13 gennaio 2021.
  4. ^ (EN) Algerian President names Abdelaziz Jarad as Prime Minister, su www.tellerreport.com.
  5. ^ (EN) Algeria's president appoints academic, former diplomat as new PM, in Al Jazeera English, 29 December 2019. URL consultato il 21 July 2020.
  6. ^ (EN) Algeria names new prime minister, su reuters.com. URL consultato il 29 December 2019.
  7. ^ (EN) Algeria appoints new government amid political crisis, su France 24. URL consultato il 28 settembre 2020.
  8. ^ (FR) L’Algérie veut criminaliser le racisme et le discours de la haine - Radio M, su Radio M, =13 gennaio 2020. URL consultato il 4 gennaio 2020.