A Corner in Wheat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A Corner in Wheat
Il corto completo
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1909
Durata 14 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33:1
Genere drammatico
Regia D. W. Griffith
Soggetto Frank Norris
Sceneggiatura D. W. Griffith, Frank E. Woods
Casa di produzione Biograph Company
Fotografia Billy Bitzer
Montaggio James Smith
Musiche Robert Israel
Interpreti e personaggi

A Corner in Wheat è un film del 1909 diretto da D. W. Griffith. Prodotto dalla Biograph Company, il cortometraggio è un adattamento di due opere di Frank Norris, il romanzo The Pit e il racconto A Deal in Wheat. Fu girato il 3 e il 13 novembre principalmente negli studi della Biograph, mentre alcune scene in esterni furono girate a Jamaica, un quartiere dell'odierno Queens. Uscì nelle sale statunitensi il 13 dicembre 1909.

Nessun altro film di Griffith del periodo Biograph ha suscitato altrettanto interesse. Alcuni critici e storici, da Tom Gunning a Russell Merritt a Helmut Färber, lo ritengono non solo il migliore film di Griffith del periodo Biograph, ma anche, sotto certi aspetti, il suo capolavoro tout court. Nel 1994 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il "re del frumento", uno speculatore in granaglie, ha organizzato un grande "accaparramento" acquistando di fatto il controllo del mercato mondiale del grano. Il film mostra il duplice effetto che ciò produce, sugli agricoltori che coltivano il grano senza riceverne i profitti e, contemporaneamente, sui consumatori che devono fronteggiare i prezzi inflazionati. I più duramente colpiti sono i più poveri, impossibilitati a sostenere il rialzo del prezzo del pane. Il fondo di carità per il pane non ce la fa, infatti, ad affrontare l'emergenza del rincaro dei prezzi. Molte persone soffrono la fame al punto da organizzare delle sommosse per procurarsi il pane quotidiano. Il "re del frumento", grazie ai suoi profitti, può organizzare per i suoi ospiti dei sontuosi banchetti offrendo vino e cibi a volontà. Egli conduce un gruppo dei suoi ospiti dell'alta società a visitare i silos dove viene stipato il grano. Quando gli ospiti se ne sono andati, esultando per un telegramma che lo informa di avere raggiunto il monopolio mondiale del settore, egli scivola e muore sepolto dal suo stesso grano. Dopo la scena della morte dello speculatore, si torna nuovamente sulla figura dell'agricoltore intento a seminare il prossimo raccolto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 25 Films Added to National Registry, in The New York Times, 15 novembre 1994. URL consultato il 1º dicembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema