A Christmas Carol (film 1952)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A Christmas Carol
Titolo originaleA Christmas Carol
PaeseUSA
Anno1952
Formatofilm TV
Generedrammatico, fantastico
Durata60 min
Lingua originaleinglese
Dati tecniciB/N
1,33 : 1
Crediti
Soggettodal racconto Canto di Natale di Charles Dickens
SceneggiaturaRobert Howard Lindsay
Interpreti e personaggi
TruccoDick Smith
Casa di produzioneJ. Walter Thompson Agency
Prima visione
Data24 dicembre 1952
Rete televisivaNational Broadcasting Company (NBC)

A Christmas Carol è un film per la televisione del 1952 per la serie Kraft Theatre. Il nome del regista non è indicato tra i crediti.

Fin dal 1943 il romanzo Canto di Natale (A Christmas Carol) di Charles Dickens si era imposto come un classico natalizio alla televisione americana, da ripetersi ogni anno con un copione, un formato e un gruppo di attori diversi. Questo adattamento è uno di molti prodotti negli anni cinquanta.[1] Protagonista è l'attore inglese Malcolm Keen.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'avaro e gretto Ebenezer Scrooge, alla vigilia di Natale, non vuole fare la carità né è intenerito dalla visita di un nipote. Tornato a casa, Scrooge vede il fantasma del suo ex socio che lo mette in guardia. La notte, verrà poi visitato da tre spiriti: lo spirito del Natale passato, lo spirito del Natale presente e lo spirito del futuro che lo attende se non cambia atteggiamento verso gli altri.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto negli Stati Uniti da J. Walter Thompson Agency.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu trasmesso negli Stati Uniti sulla National Broadcasting Company (NBC), il 24 dicembre 1952.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guida, A Christmas Carol and Its Adaptations, pp.181-182.
  2. ^ (EN) A Christmas Carol, su Internet Movie Database, IMDb.com.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Fred Guida, A Christmas Carol and Its Adaptations: Dickens's Story on Screen and Television, McFarland & Company, 2000. ISBN 0-7864-0738-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione