Šumperk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Šumperk
comune
Šumperk – Stemma Šumperk – Bandiera
Šumperk – Veduta
Localizzazione
StatoRep. Ceca Rep. Ceca
RegioneFlag of Olomouc Region.svg Olomouc
DistrettoŠumperk
Territorio
Coordinate49°58′N 16°58′E / 49.966667°N 16.966667°E49.966667; 16.966667 (Šumperk)Coordinate: 49°58′N 16°58′E / 49.966667°N 16.966667°E49.966667; 16.966667 (Šumperk)
Altitudine315 m s.l.m.
Superficie27,91 km²
Abitanti27 040 (1-1-2012)
Densità968,83 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale787 01
Fuso orarioUTC+2
Codice ČSÚCZ523704
TargaM
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Šumperk
Šumperk
Sito istituzionale

Šumperk (in tedesco Mährisch Schönberg, in polacco Szumperk) è una città, capoluogo dell'omonimo distretto, situata nella regione ceca di Olomouc, nella regione storica della Moravia.

La cittadina ha una popolazione di circa 27.000 abitanti, si estende nel nord-est della Moravia, nella pittoresca valle del fiume Desná, a 315 m s.l.m. ai piedi del gruppo montuoso Hrubý Jeseník.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima citazione del nome della città su fonti scritte risale al 1278. In passato le sue principali attività erano concentrate intorno all'estrazione delle pietre preziose. Col tempo è passata all'artigianato, soprattutto alla produzione tessile (lino, seta).

Nel XVI secolo apparteneva alla famiglia nobile dei Žerotin, dopo la Battaglia della Montagna Bianca (1620) l'imperatore Ferdinando II d'Asburgo trasferì la reggenza del regno di Boemia e di parte della Moravia a Carlo I del Liechtenstein che ripianò i debiti cittadini ed avviò la controriforma. Nel 1669 ha subito un devastante incendio e nello stesso periodo anche 10 anni di Caccia alle streghe.

Successivamente, nel XIX secolo, l'industria tessile ha portato Šumperk all'inedito sviluppo. Alla sua costruzione moderna hanno partecipato i famosi architetti viennesi (per questo veniva chiamata "Piccola Vienna").

In seguito agli accordi di Monaco la città passò al Riech, nel 1945 tornò alla Cecoslovacchia. Nell'agosto del 1968, nel corso della primavera di Praga la cittadina venne occupata dall'esercito polacco sostituito dopo poche settimane dell'Armata Rossa.

Dopo il 1989 sono state ristrutturate le sue ricchezze storiche e culturali. Attualmente, è un fiorente centro culturale, sportivo e turistico della zona.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio
  • La colonna di Maria nella piazza del municipio è opera di Michael Kössler.
  • Il municipio è stato costruito nel 1910/11 in stile storicista al posto dell'edificio rinascimentale preesistente e risalente al 1474.
  • Nel seminterrato di Casa Geschader (ul. Kladska 1) si trova un'esposizione permanente dedicata alla storia della caccia alle streghe nella regione.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN131641590 · GND (DE4099987-7
Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca