Zoalene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zoalene
Zoalene.png
Nome IUPAC
2-metil-3,5-dinitrobenzammide
Nomi alternativi
Dinitolmide
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C8H7N3O5
Massa molecolare (u) 225,16
Numero CAS [148-01-6]
PubChem 3092
SMILES Cc1c(C(N)=O) cc([N+]([O-])=O) cc1[N+]([O-])=O
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 302
Consigli P ---[1]

Lo zoalene, chiamato anche 3,5-dinitro-o-toluammide, o 2-metil-3,5-dinitrobenzammide è un additivo del foraggio per pollame, usato per prevenire la coccidiosi.

È anche conosciuto con altri nomi commerciali, (Dinitolmide, Coccidine A, Coccidot, e Zoamix). Lo zoalene è normalmente aggiunto al cibo in dosi di 125 ppm (preventivo) o 250 ppm (curativo). Si tratta di un farmaco anticoccidiale ad ampio spettro, che previene sette maggiori ceppi dell'Eimeria coccidium. Non lascia residui nei tessuti e può essere usato per prevenire la coccidiosi anche nei conigli.

Se lo zoalene viene mantenuto alla temperatura di 120-125 °C per un tempo maggiore o uguale a 24 ore, può dar luogo a reazioni esotermiche violente finanche ad esplodere.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 22.12.2011
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia