Zappatore (militare)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli zappatori sono soldati del Genio militare ed erano specializzati nello scavare trincee per bloccare l'avvicinamento del nemico, oppure gallerie alla base delle fortificazioni per provocarne il crollo.

Zappatore nel passato era la più semplice qualifica attribuibile ad un soldato del Genio militare, il suo nome deriva dalla funzione che ricopriva di scavatore di trincee.

Il genio zappatori è tuttora una specialità di molti eserciti europei che ne hanno mantenuto il nome.

Il 24 giugno 1859, giorno della battaglia di Solferino e San Martino, la fortezza di Castel Goffredo, ancora occupata da un avamposto della cavalleria austriaca, venne liberata dal generale francese Renault[1][2] appoggiato dagli uomini del generale Jannin che, sfondando le porte del paese con gli zappatori del genio, penetrarono all'interno del paese liberandolo dai nemici.

Zappaori ("sapeurs") della Legione straniera francese in abito cerimoniale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio storico. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  2. ^ Società Solferino e San Martino. Bollettino ufficiale del comando francese. URL consultato il 16 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michael, Field Marshal Lord Carver, The National Army Museum Book of The Turkish Front 1914–1918: The Campaigns at Gallipoli, in Mesopotamia and in Palestine, London, Pan Macmillan, 2003, ISBN 978-0-283-07347-2.
  • Cyril Falls, A. F. Becke (maps), Military Operations Egypt & Palestine from June 1917 to the End of the War, Official History of the Great War Based on Official Documents by Direction of the Historical Section of the Committee of Imperial Defence, 2 Part II, London, H.M. Stationery Office, 1930, OCLC 256950972.
  • Christopher Jobson, Looking Forward, Looking Back: Customs and Traditions of the Australian Army, Wavell Heights, Queensland, Big Sky Publishing, 2009, ISBN 978-0-9803251-6-4.
  • David Ewing, Ott, Vietnam Studies, Field Artillery, 1954–1973, Washington, D.C., United States Army Center of Military History, 1975.
  • R. M. P. Preston, The Desert Mounted Corps: An Account of the Cavalry Operations in Palestine and Syria 1917–1918, London, Constable & Co., 1921, OCLC 3900439.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra