Yun Chi-Ho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yun Chi-Ho

Yun Chi-Ho (Asan, 26 dicembre 18649 dicembre 1945) è stato un politico, educatore ed attivista sudcoreano. Un suo altro nome era JwaOng(좌옹).

Zio del Presidente della Corea del Sud, Yun Bo-seon, Yun Chi-ho era un membro della prominente famiglia coreana degli yangban.[1] Suo padre era il generale Yun Ung-nyeol, ministro durante il governo Joseon.[2]

Yun Chi-ho ha studiato presso la Vanderbilt University nel Tennessee[1] ed ha ricevuto una laurea ad honorem presso la Emory University in Georgia.[3] È stato uno dei primi leader dell'YMCA coreano e del movimento metodista in Corea del Sud.

studente alla Emory University (1892).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b "100 Koreans Freed; But Baron Yun Chi-ho and Other Prominent Men Are Found Guilty," New York Times. March 21, 1913.
  2. ^ "Changing Sides," National Geographic. July 2003.
  3. ^ Loftus, Mary J. "A Search for Truth; Yun Chi-Ho's Legacy is Rediscovered by his Great-granddaughter," Emory Magazine, Vol 80, No. 1, Spring 2004).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50535379 LCCN: n/80/147711