DSL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da XDSL)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi DSL (disambigua).
Un modem DSL

In telecomunicazioni il termine DSL (sigla dell'inglese Digital Subscriber Line) è una famiglia di tecnologie che fornisce trasmissione digitale di dati attraverso l'ultimo miglio della rete telefonica fissa, ovvero su doppino telefonico dalla prima centrale di commutazione fino all'utente finale e viceversa.

Si tratta dunque di una tecnologia di accesso tramite la rispettiva rete di accesso telefonica a servizi di trasferimento dati comunemente utilizzata nella connessione ad Internet da utenza domestica nella sua specifica più diffusa come l'ADSL.

Originariamente la sigla significava digital subscriber loop (con subscriber = abbonato); ma dopo l'anno 2000, per ragioni di marketing, si è iniziato a parlare di digital subscriber line.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il protocollo specifica banalmente una forma di multiplazione di tipo FDM per allocare l'intera banda disponibile sia al trasferimento di fonia telefonica sia al trasferimento dati a sua volta suddivisa in due bande, una per il downlink, l'altra per l'uplink. Tipicamente la banda trasmissiva in ricezione e trasmissione (downlink e uplink) è per lo più compresa fra 160 kb/s e 53.248 kb/s (52 Mb/s) a seconda della tecnologia DSL, delle condizioni della linea e del livello di servizio.

La banda dedicata al trasporto dati può essere ripartita in maniera simmetrica o asimmetrica tra i due tipi di flussi, a seconda che ad essa sia riservato o meno lo stesso bit rate in uplink e downlink; tuttavia, in una trasmissione DSL, la banda in uplink non è mai superiore a quella in downlink, come invece si può avere nelle trasmissioni dati su rete mobile come l'HSUPA.

Esistono limitazioni in termini di distanza fra utente e centrale telefonica per un dato livello prestazionale e viceversa ovvero un livello prestazionale funzione inversa della distanza. Tali limitazioni sono più restrittive per le velocità di trasmissione più elevate. Dal punto di vista della modulazione tale tecnologia sfrutta la tecnica OFDM.

L'architettura di trasporto, cioè gli strati architetturali più bassi, prevede che DSL sia in genere l'ultimo protocollo, cioè quello di livello fisico, al di sopra del quale usualmente ci sono IP over PPP over ATM (PPPoA) oppure IP over PPP over Ethernet (PPPoE).

A differenza dell'ISDN con il DSL rimane escluso dalla digitalizzazione il traffico di fonia. In molte nazioni l'utente finale può scegliere tra una linea mista dati + fonia, detta shared (condivisa), e una linea dedicata esclusivamente ai dati, cosiddetta naked (nuda). Una linea senza fonia non deve passare dal modulo di separazione voce/dati, e a quella linea non corrisponde alcun numero di telefono. L'utente di una linea naked può comunque accedere ai servizi di fonia attraverso protocolli digitali di VOIP quali il SIP.

Per il trasporto del segnale DSL su rete di accesso è necessaria la presenza di un DSLAM lungo la linea di accesso dell'utente fino allo Stadio di Linea.

Tecnologie DSL[modifica | modifica sorgente]

Le varie tecnologie DSL si differenziano tra loro in base alla simmetricità/asimmetricità delle bande deputate all'upload e al download e/o alla velocità di trasmissione offerta all'utente nelle due rispettive bande.

Alcuni esempi di tecnologie DSL sono:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]