Wilhelm Mülhens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wilhelm Mülhens (Troisdorf, 25 giugno 1762Colonia, 6 marzo 1841) è stato un profumiere tedesco, fondatore dell'azienda Mülhens, famosa per aver prodotto il profumo 4711.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wilheml Mühlens era il sesto degli undici figli avuti da Jakob Mülhens e sua moglie Anna Volberg.[1] Della sua vita precedente al 1796 non si sa molto.

Nel 1803 Carlo Farina, che non faceva parte della celebe famiglia di produttori di colonie, imbrogliò William Mülhens vendendogli i diritti sul nome di famiglia.[2]

Nel 1805 Mühlens è stato il primo produttore di acque di colonia, in seguito commercializzata con il nome 4711 dal 1881. Dopo le guerre Napoleoniche la sua compagnia iniziò a esportare i propri prodotti anche all'estero, arrivando ad essere disponibili a Parigi e Stralsund.

Nel 1832 Wilhelm Mülhens fu riconosciuto colpevole di aver utilizzato impropriamente il cognome "Farina", ed il contratto da lui stipulato nel 1803 fu dichiarato non valido.[3] Per poter continuare ad utilizzare il cognome "Farina" nel 1832 il figlio di Wilhelm Mühlens, Peter Joseph Mülhens, assunse come partner d'affari un collaboratore che si chiamava effettivamente Farina e proveniva da Mortara.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Home and Historical Society Troisdorf. Troisdorfer Köpfe
  2. ^ Stiftung Rheinisch-Westfälisches Wirtschaftsarchiv (RWWA) Abt.33, Köln: Original Akten Notar Flamm vom 19. August 1803 und Mülhens-Briefe.
  3. ^ 22. Mai 1832 Urteil des königlichen Landgerichts, 1. Civilkammer zu Cöln.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 247027500