Wikinomics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo
Titolo originale Wikinomics: How Mass Collaboration Changes Everything
Autore Don Tapscott, Anthony D. Williams
1ª ed. originale 2006
1ª ed. italiana 2007
Genere saggio
Sottogenere economia
Lingua originale inglese

Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo (Wikinomics: How Mass Collaboration Changes Everything) è un libro scritto da Don Tapscott ed Anthony D. Williams originariamente pubblicato in inglese nel dicembre 2006 (in italiano nel 2007). Esso esamina come alcune aziende nei primi anni del XXI secolo si sono avvalse con successo della collaborazione massiccia e diffusa (mass collaboration o anche peer production) e di tecnologie del mondo open source (ad esempio di iniziative wiki).

Uno dei messaggi fondamentali degli autori è che la vecchia multinazionale monolitica che crea valore sulla base di una struttura gerarchica chiusa, è morta e sepolta.

Concetti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Tapscott e Williams la Wikinomics (traducibile con Wikinomia) si basa su quattro principi: apertura, peering, condivisione e azione di portata globale e può rappresentare un motore di innovazione e creazione di ricchezza su una scala mai raggiunta prima.

L'utilizzo di collaborazioni massicce per iniziative aziendali, nella storia recente, si può considerare come un passo ulteriore della tendenza delle aziende verso l'outsourcing: esternalizzare verso entità produttive esterne funzioni che in precedenza venivano svolte all'interno dell'azienda. La novità sta nel fatto che invece di un unico gruppo operativo organizzato aziendalmente per svolgere una sola ben determinata funzione, la collaborazione massiccia e diffusa si avvale di agenti individuali liberi che si riuniscono (in genere virtualmente) per cooperare al fine di migliorare una data operazione o per risolvere un problema. Per sottolineare questa differenza, questo genere di outsourcing viene anche chiamato crowdsourcing. Queste attività esterne possono essere incentivate da qualche tipo di compenso, ma questo non è necessariamente presente.

Il libro inoltre discute sette nuovi modelli di collaborazione diffusa:

  • peer pioneers - I pionieri della peer production ovvero i migliaia di volontari che danno vita a progetti innovativi con risultati migliori di quelli di imprese più grandi.
  • ideagoras - Le ideagorà. Il mercato delle idee consente alle imprese di attingere a talenti competenti su un bacino globale.
  • prosumers - produttori-consumatori
  • new Alexandrians - I nuovi alessandrini. Una nuova scienza della condivisione.
  • platforms for participation - Le piattaforme partecipative. Creare valore aprendo i prodotti e le infrastrutture tecnologiche.
  • global plant floor - La catena di montaggio globale
  • wiki workplace - La wikimpresa. La collaborazione di massa sta affondando le radici negli ambienti di lavoro.

Il 5 febbraio 2007 l'ultimo capitolo del libro è stato reso modificabile dai lettori.

L'economia collaborativa[modifica | modifica wikitesto]

Le imprese possono sfruttare nuovi modelli per raggiungere e accrescere la competitività. In particolare:

  • I principi dell'Open source applicati alla peer production allo scopo di creare prodotti fatti di bit, ad esempio le enciclopedie e i sistemi operativi;
  • accesso al mercato globale delle idee, innovazioni e menti dotate delle competenze più ricercate in modo da poter migliorare il problem solving;
  • i prosumer possono costituire una fonte incredibile di innovazione, se le imprese mettono a disposizione tutti gli strumenti per prendere parte alla creazione di valore;
  • la scienza collaborativa che porterà ad una riduzione dei costi e ad un'accelerazione del progresso tecnologico nei settori in cui operano.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Don Tapscott, Anthony D. Williams, Wikinomics: How Mass Collaboration Changes Everything, Portfolio, 2006.
  • Don Tapscott, Anthony D. Williams, Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo, collana Economia e storia economica, Etas, 2007, ISBN 978-88-453-1384-4.
  • Don Tapscott, Anthony D. Williams, Wikinomics 2.0: La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo, collana Economia e storia economica, seconda edizione, Etas, 2008, ISBN 978-88-453-1488-9.
  • Don Tapscott, Anthony D. Williams, Wikinomics. La collaborazione di massa che sta cambiando il mondo, Bergamo, Bur, febbraio 2010, ISBN 978-88-17-03894-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video