Trading elettronico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il trading elettronico o E-trading si configura come attività di acquisto e vendita dei diversi strumenti finanziari (azioni, opzioni, valute e futures) il cui valore è quotato durante le fasi di apertura delle borse mondiali.

Le oscillazioni, tra prezzo in lettera per l'acquisto e prezzo in denaro per la vendita, che si susseguono durante le sessioni borsistiche, consentono al trader che ha assunto una posizione (long mediante l'acquisto, oppure short mediante la vendita dello strumento), di ottenere profitto (gain) oppure generare una perdita (loss) dall'attività di trading.

A supporto delle decisioni prese dal trader vi sono strumenti quali l'analisi tecnica e quella fondamentale; attualmente sono altresì disponibili dei sistemi automatizzati, i cosiddetti Trading Systems, che delegano ad un computer le decisioni di acquisto e vendita ed il loro timing, in base a dei programmi ottimizzati per gli strumenti finanziari oggetto dello scambio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]