Tommy Ingebrigtsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tommy Ingebrigtsen
Tommy Ingebrigtsen a Holmenkollen nel 2005
Tommy Ingebrigtsen a Holmenkollen nel 2005
Nome Tommy Wiggen Ingebrigtsen
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 178 cm
Peso 61 kg
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra Byåsen IL
Ritirato 2007
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali 1 1 1
Mondiali di volo 2 0 0
Mondiali juniores 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Tommy Wiggen Ingebrigtsen (Trondheim, 8 agosto 1977) è un ex saltatore con gli sci norvegese, vincitore di varie medaglie olimpiche e iridate.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo esordì il 14 dicembre 1993 in Val di Fiemme (51°), ottenne il primo podio il 16 gennaio 1999 a Zakopane (3°) e la prima vittoria il 25 novembre 2000 a Kuopio.

In carriera prese parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali, Salt Lake City 2002 (20° nel trampolino normale, 26° nel trampolino lungo, 9° nella gara a squadre) e Torino 2006 (3° nella gara a squadre), a cinque dei Campionati mondiali, vincendo tre medaglie, e a quattro dei Mondiali di volo, vincendo due medaglie.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali di volo[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 11º nel 1999, nel 2001 e nel 2004
  • 10 podi (5 individuali, 5 a squadre):
    • 3 vittorie (a squadre)
    • 3 secondi posti (1 individuale, 2 a squadre)
    • 4 terzi posti (individuali)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Trampolino
25 novembre 2000 Kuopio Finlandia Finlandia Puijo K120
(con Roar Ljøkelsøy, Olav Magne Dønnem e Lasse Ottesen)
15 febbraio 2004 Willingen Germania Germania Mühlenkopf HS130
(con Roar Ljøkelsøy, Bjørn Einar Romøren e Sigurd Pettersen)
6 marzo 2004 Lahti Finlandia Finlandia Salpausselkä K116
(con Bjørn Einar Romøren, Sigurd Pettersen e Roar Ljøkelsøy)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]