Theodore Haak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theodore Haak

Theodore Haak (Neuhausen, 1605Londra, 1690) è stato un editore, traduttore e filosofo tedesco.

Studioso calvinista[1] e membro fondatore della Royal Society, si trasferì in Inghilterra all'età di 20 anni. Lavorò come traduttore[2] in particolare all'opera Dutch Annotations Upon the Whole Bible (1657), ma tradusse anche una parte del Paradiso perduto (poema) in tedesco. Studiò a Oxford, Cambridge e Leida, in Olanda, e nel 1626 si trovò a Colonia. A parte un breve soggiorno a Leida, e nel Palatinato, fu residente in Inghilterra, ma mantenne una corrispondenza internazionale, anche con Mersenne. Lavorò come segretario di Carlo I Luigi del Palatinato e rifiutò l'offerta di un posto in Germania presso Carlo Luigi dopo la Pace di Westfalia del 1648. Egli era ancora un agente per il Palatinato. Nel 1643-4 fu diplomatico in Danimarca. Divenne un Original Fellow of the Royal Society[3] nel 1661. Come editore, pubblicò l'opera Les Delices de la France, una serie di guide turistiche di molti paesi europei, contenenti mappe, incisioni e vedute di alcuni dei più importanti insediamenti di ogni paese, il cui cartografo e incisore non è però finora conosciuto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dorothy Stimson, Hartlib, Haak and Oldenburg: Intelligencers, Isis, Vol. 31, No. 2 (Apr., 1940), pp. 309-326

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oxford Dictionary of National Biography, A. G. Keller, ‘Haak, Theodore (1605–1690)
  2. ^ Electronic Biriths Library Journal, A Fragment of the Library of Theodore Haak (1605-1690)
  3. ^ Theodore Haak and the early years of the Royal Society

Controllo di autorità VIAF: 37699007 LCCN: n85195633