Tempesta (James Clavell)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tempesta
Titolo originale Whirlwind
Autore James Clavell
1ª ed. originale 1986
1ª ed. italiana 1987
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale inglese
Ambientazione Iran, 1979
Serie Saga Asiatica
Preceduto da La Nobil Casa

Tempesta (titolo originale in inglese: Whirlwind) è un romanzo d'avventura scritto da James Clavell nel 1986 e pubblicato in Italia nel 1987.

Il romanzo è classificato dalle parole dello stesso autore come opera di genere avventuroso, anche se in realtà ha un respiro molto più ampio, che spazia dall'azione, alla politica, a vari altri aspetti della letteratura. La vicenda narrata, ambientata nel 1979, è stata ispirata dalle vere esperienze di una compagnia elicotteristica di servizi logistici che in quel tempo si trovava ad operare in Iran.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Iran, 1979. I giorni della rivoluzione islamica fanno da sfondo ad una vicenda appassionante e drammatica. Lo scià, appena partito per l'esilio, si lascia alle spalle un paese all'apice della rivoluzione. Le folle si ergono a giudice, le esecuzioni prendono il posto dei processi, mentre la lotta tra le due fazioni rivali sfocia in aperta e sanguinosa guerra civile. Tra confuse alleanze ed incerti giochi di potere, l'unico elemento che accomuna gli iraniani è l'odio fanatico nei confronti degli stranieri, particolarmente americani e britannici. Questo dato, sovvertitore di interessi internazionali di ogni tipo, colpisce anche una compagnia di elicotteri inglese, controllata segretamente dalla Nobil Casa di Hong Kong.

Protagonisti del romanzo, un gruppo di piloti della società e le loro famiglie, che rischiano di perdere non solo il lavoro e con esso i guadagni, ma addirittura la vita. Non rimane loro che la fuga; cercheranno di attuarla con un piano segreto denominato Tempesta. Ma lasciare l'Iran non è così semplice. Molti piloti hanno mogli o amanti iraniane. E tutti, nessuno escluso, sono ormai profondamente legati alla magica terra di Omar.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura