Strumento ottico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo strumento ottico o dispositivo ottico, è uno strumento atto a processare onde luminose per migliorare la visione di un'immagine, o analizzare tali onde (o fotoni) per determinare una delle sue proprietà caratteristiche.

Miglioramento dell'immagine[modifica | modifica sorgente]

I primi strumenti ottici furono il telescopio, usato per l'ingrandimento di immagini distanti ed il microscopio, usato per l'ingrandimento di piccole immagini. Dal tempo di Galileo Galilei e Van Leeuwenhoek, questi strumenti sono stati molto migliorati ed estesi ad altre porzioni dello spettro elettromagnetico. Il binocolo è di solito uno strumento compatto per entrambi gli occhi, progettato per essere facilmente trasportabile. Una fotocamera può essere considerata uno strumento ottico per immagazzinare un'immagine.

Strumenti ottici[modifica | modifica sorgente]

Fotografia[modifica | modifica sorgente]

Analisi[modifica | modifica sorgente]

Un'altra classe di strumenti ottici è usata per analizzare le proprietà della luce o di materiali ottici. Essa include:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]