Stenella clymene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Stenella climene
Clymenes.jpg

Clymene dolphin size.svg
Stenella clymene

Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Cetacea
Famiglia Delphinidae
Genere Stenella
Specie S. clymene
Nomenclatura binomiale
Stenella clymene
Gray, 1846
Areale

Cetacea range map Clymene Dolphin.png

La stenella climene (Stenella clymene) è un delfino del genere Stenella identificato da John Gray nel 1850. Dalla sua scoperta è stata considerata come una delle tante forme di stenella dal lungo rostro, fino al 1981 quando è stata classificata come specie a parte. Di aspetto simile anche ai tursiopi e con i delfini comuni.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Vive nell'Atlantico sia nelle coste dell'Africa che in quelle nord-orientali del Sud America e negli Stati Uniti. Non si riesce a fare un censimento esatto del numero della specie proprio per via delle troppe similitudini.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Esegue il breaching, non teme l'uomo e si avvicina alle imbarcazioni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Carwardine, Mark. Whales Dolphins and Porpoises, Dorling Kindersley Handbooks, ISBN 0-7513-2781-6.
  • (EN) Cetacean Specialist Group 1996, Stenella clymene in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013. Database entry includes justification for why this species is listed as data deficient
  • Jefferson, Thomas A. "Clymene Dolphin" in Encyclopedia of Marine Mammals, 234–236. ISBN 0-12-551340-2
  • Jefferson, Thomas A.; and Barbara E. Curry., Stenella clymene in Mammalian Species, vol. 726, n. 726, 2003, pp. 1–5. DOI:10.1644/726.
  • Perrin and Mead. "Clymene Dolphin" in Handbook of Marine Mammals. 5: 161–171.
  • Perrin, Mitchell, Mead, Caldwell and van Bree. (1981) Stenella clymene, a rediscovered tropical dolphin of the Atlantic, Journal of Mammalogy. 62: 583–589.
  • Reeves, Stewart, Clapham and Powell. National Audubon Society Guide to Marine Mammals of the World, ISBN 0-375-41141-0.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi