Srikakulam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Srikakulam
Municipalità (Municipality)
శ్రీకాకుళం
Localizzazione
Stato India India
Stato federato Andhra Pradesh
Divisione Non presente
Distretto Srikakulam
Territorio
Coordinate 16°12′N 80°51′E / 16.2°N 80.85°E16.2; 80.85 (Srikakulam)Coordinate: 16°12′N 80°51′E / 16.2°N 80.85°E16.2; 80.85 (Srikakulam)
Altitudine 9[1] m s.l.m.
Abitanti 109 666 (2001)
Altre informazioni
Lingue telugu, inglese
Cod. postale 532001[2]
Prefisso 8942[3]
Fuso orario UTC+5:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: India
Srikakulam

Srikakulam (telugu శ్రీకాకుళం) è una suddivisione dell'India, classificata come municipality, di 109.666 abitanti, capoluogo del distretto di Srikakulam, nello stato federato dell'Andhra Pradesh. In base al numero di abitanti la città rientra nella classe I (da 100.000 persone in su)[4].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La città è situata a 16° 11' 60 N e 80° 50' 60 E e ha un'altitudine di 9 m s.l.m.[1].

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2001 la popolazione di Srikakulam assommava a 109.666 persone, delle quali 54.788 maschi e 54.878 femmine. I bambini di età inferiore o uguale ai sei anni assommavano a 11.518, dei quali 5.870 maschi e 5.648 femmine. Infine, coloro che erano in grado di saper almeno leggere e scrivere erano 78.933, dei quali 43.004 maschi e 35.929 femmine.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Falling Rain Genomics, Inc, Srikakulam, India Page. URL consultato l'11-07-2008.
  2. ^ (EN) India Post, Pincode search - Srikakulam. URL consultato il 28-07-2008.
  3. ^ (EN) Bharat Sanchar Nigam Ltd, STD Codes for cities in Andhra Pradesh. URL consultato il 28-07-2008.
  4. ^ (EN) Census of India, Alphabetical list of towns and their population - Andhra Pradesh (PDF). URL consultato il 21-05-2008.
  5. ^ (EN) Census of India 2001, Population, population in the age group 0-6 and literates by sex - Cities/Towns (in alphabetic order): 2001. URL consultato il 20-06-2008.