Sovracorrente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Si ha sovracorrente quando la corrente assorbita da un carico (e quindi la potenza) supera quella che può essere fornita e sopportata dalla linea.

Le sovracorrenti sono di due tipi: i sovraccarichi elettrici od i cortocircuiti.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Una corrente di sovraccarico può essere causata da guasti, errori di progettazione o installazione oppure per errato utilizzo, per esempio dovuto all'avere collegato troppi apparecchi ad una presa multipla o una prolunga.

Per evitare quest'ultimo problema è opportuno, quando si collega un apparecchio elettrico ad una presa, assicurarsi che la potenza indicata sull'apparecchio (o la somma nel caso di più apparecchi) non superi la potenza massima erogabile dalla presa o prolunga.

In queste condizioni i conduttori subiscono per effetto Joule un surriscaldamento che può causare il danneggiamento del conduttore metallico stesso, ed i materiali isolanti, in queste condizioni si può originare un incendio.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Per prevenire l'insorgenza di una sovracorrente da sovraccarico, tutti gli impianti elettrici devono includere sistemi di protezione quali interruttore termico o interruttori magnetotermici, in grado di interrompere automaticamente la corrente elettrica se questa supera un valore prefissato per un determinato periodo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]