Slackline

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Slacklining)
Slackline

Lo slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico. Il nome di quest'attività deriva dalla slackline, una fettuccia di poliestere tesa tra due punti sulla quale si cammina.

Questa disciplina, che per certi versi assomiglia all'arte del funambolismo, ne differisce in alcuni aspetti fondamentali: si cammina su una fettuccia piatta e non su un cavo o su una corda, inoltre non prevede l'uso del bilanciere.

Lo slacklining nasce negli Stati Uniti nei primi anni ottanta dove si sviluppa specialmente nell'ambiente dell'arrampicata. Oggi, oltre al suo paese d'origine, è molto conosciuto anche in Brasile e in vari stati europei (Francia, Spagna, Germania); in Italia è ancora piuttosto raro, seppur cominci ad affiorare specialmente negli ambienti vicino all'arrampicata sportiva.

Il tipo di fettuccia, la lunghezza e la tensione possono variare. La larghezza della fettuccia è solitamente compresa tra 2,5 cm (1 pollice) e 5 cm (2 pollici) e viene di solito legata a due alberi nei parchi e successivamente messa in tensione.

Specialità[modifica | modifica wikitesto]

La pratica della slackline si divide in alcune sottocategorie, le cui principali sono: trickline, longline, highline.

Trickline[modifica | modifica wikitesto]

La specialità del tricklining consiste nel creare evoluzioni (tricks) sopra la fettuccia tentando di non cadere. Solitamente per questa specialità si utilizzano fettucce della misura di 5 cm, di una lunghezza di solito compresa tra 10 e 25 metri. Questo tipo di fettucce sono generalmente tese mediante un cricchetto. Le evoluzioni possono essere di qualsiasi genere, difatti questa specialità viene anche chiamata freestyle. Generalmente le evoluzioni vengono chiamate con un nome specifico (in inglese) che le contraddistingue. Vi sono evoluzioni statiche, come inginocchiarsi (knee drop) o sedersi a gambe incrociate (buddha) sulla fettuccia, e evoluzioni dinamiche, come saltare (lemur leap), rimbalzare sulle natiche (buttbounce) o sul petto (chestbounce), oppure eseguire avvitamenti (che vengono chiamati, come nello snowboarding e nello skateboarding con il numero dei gradi che vengono compiuti nella rotazione: ad esempio, un giro completo = 360°) o addirittura eseguire salti mortali in avanti (frontflip) o all'indietro (backflip). Esistono delle gare di freestyle in cui i partecipanti si sfidano uno contro l'altro in un girone ad eliminazione. I concorrenti salgono a turno sulla fettuccia e mostrano le evoluzioni di cui sono capaci, vengono quindi giudicati da una giuria di esperti che decreterà il vincitore.

Longline[modifica | modifica wikitesto]

Questa specialità consiste nel tentativo di camminare lungo una fettuccia il più lunga possibile. La difficoltà sta nel fatto che, con l'aumentare della lunghezza aumenta l'instabilità della fettuccia e di conseguenza la difficoltà a rimanere in equilibrio. L'abilità del praticante sta quindi nel riuscire a percorrere l'intera lunghezza della fettuccia senza mai perdere l'equilibrio. Per rimanere in equilibrio sarà necessaria la massima concentrazione poiché un piccola distrazione potrà portare alla caduta. Le fettucce utilizzate per questa specialità sono di solito larghe 2,5 cm e vengono tese utilizzando dei paranchi a mano o a catena. Maggiore è la lunghezza, maggiore sarà la tensione con cui verranno montate le longlines. La tensione può variare anche a piacimento del praticante; mediamente comunque una fettuccia viene tesa tra i 5 e i 15 kN, ma fettucce di considerevole lunghezza possono richiedere anche oltre 20 kN di tensione.

Highline[modifica | modifica wikitesto]

Si definisce highline una fettuccia tesa ad un'altezza considerevole, tale da obbligare il praticante ad indossare un'imbragatura – solitamente di tipo basso come quelle usate nell'arrampicata sportiva – legata con una corda alla stessa fettuccia (alcuni praticanti esperti, tuttavia, percorrono le highline anche senza imbrago, in una modalità chiamata free solo). La difficoltà di questa specialità sta nel superare la paura dell'altezza e riuscire a trovare la concentrazione necessaria per percorrere la fettuccia. Le highline vengono montate solitamente in montagna tra due rocce e vengono attaccate a due o più spit, come quelli utilizzati nell'arrampicata sportiva; Viene inoltre montata una corda di backup, unita mediante nastro adesivo alla fettuccia e legata ad ancoraggi separati, che funge da assicurazione aggiuntiva nel caso di un cedimento del materiale che tiene tesa la fettuccia.

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono altre varianti nell'uso della slackline.

La waterline, ad esempio consiste nel tendere una slackline sopra uno specchio d'acqua e percorrerla senza corda di sicurezza, in modo che se il praticante cade, cade direttamente nell'acqua.

Un'altra variante è la rodeoline in cui si ancora la fettuccia senza metterla in tensione, il che la rende molto simile alla specialità circense chiamata slackrope.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Il record di lunghezza di una longline è detenuto da Jerry Miszewski che, il 17 maggio 2012, percorse per intero una fettuccia di 494 metri (1621 piedi). Questo record è stato ottenuto su una fettuccia in dyneema; queste fettucce sono generalmente ritenute più facili da camminare di quelle fatte di poliestere. Il record di lunghezza su fettuccia in poliestere è detenuto da Danny Mensik, che percorse al primo tentativo una fettuccia in poliestere lunga 380 metri, battendo il precedente record di Alexander Schulz di 340 metri.

Il record di lunghezza di una highline risale al 6 ottobre 2013, giorno in cui Jerry Miszewski, dopo otto giorni di tentativi, riuscì nell'impresa di camminare "The 13th Crossing", una highline lunga 215 metri. Il precedente record, 150 metri, apparteneva a Théo Sanson.

Nel caso del tricklining è molto difficile stabilire un record, data la sua natura di freestyle; tuttavia è stato stabilito un record di jumpline: Samuel Bucher, il 27 maggio 2012 a Vienna percorse solamente a saltelli una fettuccia di 59 metri.

In Italia è sconosciuto il record di longline, mentre il record di lunghezza di una highline appartiene ad Armin Holzer il quale, nell'ottobre del 2012, percorse una linea lunga 104 metri, a 55 metri di altezza. Il precedente record apparteneva con ogni probabilità a Damiano Zara, dell'associazione Arcieri della Slack, che il 22 ottobre 2011 percorse una highline di circa 80 metri nella Valle de Sette Femene.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]